Come trasportare uno scooter o una moto

trasporto moto

In Italia sono circa sei milioni i motocicli che circolano sulle strade: di questi, oltre la metà sono rappresentati da motorini e scooter, che permettono di muoversi in modo semplice e agevole in città ma che non sono pensati per coprire distanze più lunghe. Per questo motivo, nel caso in cui un motociclo di questo tipo debba essere trasferito possono sorgere dei problemi: si pensi a chi si deve spostare da una città a un’altra, per andare in vacanza o per ragioni di lavoro. Ma lo stesso inconveniente si presenta se si mette in vendita il proprio ciclomotore e si trova un acquirente interessato a centinaia di chilometri di distanza.

Come si risolvere il problema del trasporto moto e scooter? La soluzione è rappresentata da una spedizione gestita da un altro vettore. Fino al 2011, per esempio, le ferrovie mettevano a disposizione l’opportunità di trasportare le moto in virtù di un servizio efficace ed economico che, tuttavia, nel tempo è stato abbandonato, giacché non è stato considerato molto redditizio. Ecco perché allo stato attuale la sola via che può essere percorsa da chi intende trasportare uno scooter consiste nel rivolgersi alle ditte di spedizioni. Tuttavia, anche i vettori più noti e consolidati non garantiscono questo tipo di servizio: e se anche si trova un corriere disposto a prendersi in carico tale impegno, si deve comunque far fronte all’incombenza di andare a consegnare lo scooter in filiale e di andare poi a ritirarlo.

Una strada alternativa

Non ci si deve rassegnare, però, alla fatica e a una spesa ingente: un’ultima possibilità, per chi ha la necessità di trasportare uno scooter, consiste nel fare affidamento sul servizio di un trasportatore specializzato, e cioè di un vettore che è attrezzato ad hoc grazie a mezzi che rendono possibile il trasporto di motorini e scooter in condizioni di massima sicurezza. Il ricorso a imballaggi speciali, per esempio, neutralizza il rischio che i mezzi possano essere in qualche modo danneggiati nel corso del trasporto.

I vantaggi

vantaggi che vengono assicurati da una soluzione del genere sono molteplici, sia di carattere economico che di carattere pratico: non solo dal punto di vista degli standard di qualità, di sicuro più alti rispetto a quelli proposti dalle offerte dei trasporti classici, ma anche dal punto di vista della comodità. Questi operatori, infatti, si occupano sia del recupero del mezzo che della sua consegna a domicilio, offrendo un servizio particolarmente efficiente. Per ciò che concerne i costi, poi, risultano bassi grazie all’ottimizzazione dei carichi: il trasporto di più veicoli nello stesso momento riduce le spese senza compromettere la qualità del servizio.

Il consiglio è quello di pianificare le consegne con un certo anticipo: una programmazione adeguata consente di evitare le conseguenze di tempistiche non rapide e, in più, si traduce in un risparmio che in alcuni casi può arrivare fino all’80%. Insomma, se si vuole vendere uno scooter a una persona che abita dall’altra parte d’Italia, finalmente lo si può fare senza essere costretti a spendere troppo.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli