Fiumicino, strade più sporche?

“Strade sporche, rifiuti ingombranti che imbrattano i luoghi simbolo di Fiumicino: i moli e il lungomare. E ora la geniale idea: le discariche mobili, una volta a Fiumicino, una a Fregene, un’altra a Passoscuro e Palidoro. Peccato le isole ecologiche, quelle vere, rimangano chiuse anche dopo l’ennesimo rilancio, il terzo quest’anno, dell’assessore all’ambiente Gino Percoco”. Lo dichiarano il consigliere comunale del Pd, Paolo Calicchio e il responsabile del gruppo ambiente e territorio del Pd di Fiumicino, Raffaele Megna. “L’immondizia – afferma Calicchio – continua a essere la miglior cartolina che il centrodestra riesce a fornire per pubblicizzare il nostro territorio. Sul molo la passeggiata con vista mare si è trasformata in passeggiata con vista monnezza. I rifiuti sono ovunque, ma nessuno sembra accorgersene e ripulire”. “E tutto questo degrado – sostiene Raffaele Megna – all’inizio della stagione estiva per una località che dovrebbe vivere di turismo.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli