Capitan Cestino, premiati i migliori lavori delle scuole

Questa mattina sold out all’Aula Magna dell’istituto superiore “Paolo Baffi”. Numerosissimi, come ogni anno, gli alunni delle scuole del Comune che hanno partecipato alla giornata conclusiva di premiazione del progetto didattico “Capitan Cestino: alla ricerca della plastica perduta!” per la sensibilizzazione alla raccolta differenziata promosso, per l’anno scolastico 2018-2019, dal Comune di Fiumicino e Ati (Gesenu, Paoletti Ecologia, CNS, Cooplat).
Il progetto è stato patrocinato da Co.Re.Pla (Consorzio nazionale per la accolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica), e ha affrontato l’importante tematica dell’inquinamento ambientale diventata una delle sfide più attuali e sentite a livello mondiale, principalmente nei mari e negli oceani. Hanno partecipato circa 3.000 studenti di 16 istituti del territorio di Fiumicino.
I ragazzi con la loro partecipazione al progetto hanno dimostrato che è possibile invertire la rotta, promuovendo una corretta raccolta differenziata e un uso consapevole dei materiali in plastica, sia a scuola che in casa, attraverso delle vere e proprie azioni concrete di riduzione degli imballaggi in plastica monouso. Hanno inoltre dato libero sfogo alla loro fantasia e creatività realizzando originali opere d’arte su queste tematiche. Gli elaborati arrivati in finale sono stati presentati questa mattina nell’Aula Magna dell’istituto Baffi, per contendersi la vittoria e ricevere calorosi applausi tra l’entusiasmo generale del pubblico presente.
Ad accogliere i ragazzi e complimentarsi per l’ottimo lavoro svolto sono intervenuti l’assessore all’Ambiente Roberto Cini, il presidente della Commissione Ambiente Massimo Chierchia, il dirigente d’area Vincenzo Robusto e i rappresentanti dell’Ati (Gesenu, Paoletti Ecologia, CNS, Cooplat). Ad animare la giornata di premiazione GSA Srl, la società di comunicazione del Gruppo Gesenu.
“Voglio ringraziare tutti i ragazzi e le ragazze che hanno partecipato al progetto di quest’anno – ha dichiarato l’assessore Cini – il loro contributo è importantissimo per salvare l’ambiente e migliorare il sistema della raccolta differenziata. I loro lavori sono bellissimi e per questo vanno premiati. Ma non dimentichiamo che è anche merito degli insegnanti per cui questi ragazzi sono la punta di diamante della nostra battaglia in difesa del territorio. Quindi il mio grazie va anche a loro”.
“Il nostro è un comune virtuoso in tema di raccolta differenziata. Tant’è che quest’anno siamo anche stati premiati come “comune riciclone” – ha proseguito Cini– a riprova del grande lavoro fatto. Un lavoro che non sarebbe stato possibile senza l’apporto dei cittadini e delle cittadine che sempre più numerosi contribuiscono ad una migliore raccolta differenziata, agli operatori ecologici che ogni notte percorrono a tappeto tutto il territorio, agli uffici dell’Assessorato che sono instancabili. A tutti loro va il mio ringraziamento”.

Queste le scuole vincitrici, che hanno ricevuto come premio un assegno intestato alla scuola:

  • Miglior Cartellone: scuola dell’infanzia Aranova – I. C. Torrimpietra
  • Miglior Ciurma ecologica: per le scuole dell’infanzia, la scuola di Palidoro; per le primarie, la scuola di Aranova I. C. Torrimpietra
  • Miglior Racconto: scuola primaria Porto Romano
  • Migliori Costumi: scuola primaria Marchiafava
  • Miglior Libro Ecologico: scuola primaria Palidoro
  • Miglior Riciclo Creativo: scuola primaria Lido del faro per le primarie; scuola secondaria Porto Romano per le secondarie
  • Miglior Diario di Bordo: scuola primaria Colombo
  • Premio riciclo: scuola primaria Grassi di via Varsavia
  • Miglior Elaborato artistico: scuola primaria Grassi di via del Serbatoio
  • Miglior Cartellone e ricerca: scuola secondaria Porto Romano
  • Migliori elaborati artistici: scuola secondaria Grassi di via Copenaghen

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli