Bilancio, Baccini: “Solo annunci e imposte”

“Come tutti sappiamo il bilancio comunale è il documento principe del nostro Comune che incide sulla qualità della vita dei nostri concittadini. Per questa ragione dobbiamo essere rigorosi nell’analisi e nella valutazione dei contenuti proposti.

Prima di ogni altra cosa voglio ringraziare il Dirigente del servizio bilancio i suoi collaboratori e il personale tutto per l’impegno profuso e soprattutto per la “straordinaria capacità “ di trasformare in proposte tecnicamente presentabili le linee politiche della giunta comunale.

“Straordinarie capacità “ soprattutto perché non esistono linee politiche nè una strategia che consenta anche a noi dell’opposizione di interagire e migliorare l’impianto amministrativo….Questo è il secondo bilancio che viene presentato in consiglio comunale e il secondo fallimento politico al quale assistiamo. In questo documento… MANCA L’ANIMA.  MANCA L’AMORE PER FIUMICINO.

Il nostro Comune è stremato dall’inerzia e dal pressappochismo e i cittadini vivono nell’incertezza del domani. Non potete affidarvi esclusivamente sulle capacità CHIROPRATICHE di qualche dirigente o sulle abilità prestigiatorie del sindaco per eludere la gravità del momento e illudere i cittadini con proclami tesi a far credere che i problemi non esistano.

Questo è il bilancio più importante per la nostra Città. In questo bilancio dovrebbero esserci le scelte decisive per risanarlo… e per farci intravedere verso quale futuro dobbiamo approdare. Invece non c’è un piano, non c’è una strategia degna di questo nome. Navighiamo a vista, come se non ci fosse un domani.

Ci sono invece interventi a macchia di leopardo e come al solito l’unica cosa che risalta è l’assenza di investimenti adeguati per accorciare la distanza del Nord del Comune con il resto del territorio: Testa Di Lepre senza acqua e servizi essenziali, Aranova senza investimenti significativi, Passosuro completamente isolato, Palidoro cade a pezzi senza parlare delle altre località che versano in condizioni discutibili.

Su Fregene voglio ricordare che oltre gli storici problemi che l’assillano c’è la questione dell’erosione delle spiagge che aspetta una risposta ormai improrogabile per evitare il disastro……

Sui vincoli di Isola Sacra voglio stendere un velo pietoso. Più volte avete promesso la soluzione del problema ma ad oggi le promesse sono rimaste tali e gli Isolani rimangono con i loro problemi e le loro speranze di legittimare le loro proprietà per le quali pagano alle casse comunali tasse su tasse… In sostanza solo annunci e imposte.

La nostra opposizione, granitica e unita lavorerà per liberare le energie positive di Fiumicino affinché possano diventare protagoniste del proprio futuro e restituire dignità a tutti i cittadini.

Mario Baccini

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli