Anbi Lazio. Montino ai lavori del Consiglio, in dirittura la condotta

Nei giorni scorsi si sono tenuti i lavori del consiglio di Anbi Lazio (Associazione dei Consorzi di bonifica). Espletati i punti all’ordine del giorno, in vista delle festività natalizie, tutti i commissari e i direttori si sono scambiati gli auguri. Alla riunione ha preso parte Esterino Montino, sindaco di Fiumicino, già senatore e vicepresidente della Regione Lazio.  “La sede di Anbi Lazio è a Focene, nel nostro territorio – ha detto Montino – quindi l’invito del direttore Andrea Renna mi ha fatto davvero piacere. Abbiamo un rapporto cordiale e proficuo con Anbi e in particolare con il Consorzio Litorale Nord – Tevere Agro Romano”.

Sarà proprio la struttura di via del Dragoncello, infatti, a gestire una nuova opera idraulica che segnerà una svolta nella gestione delle acque a uso irriguo a vantaggio delle migliaia di aziende agricole insediate sul territorio comunale. Grazie al finanziamento di 300mila euro concesso dalla Giunta Regionale del Lazio sarà possibile completare la condotta di 5 chilometri che da Focene porterà l’acqua delle falde a confluire direttamente nel canale delle Acque Alte.

“Un intervento che auspichiamo – ha detto Montino – eviterà la dispersione di importanti volumi di risorsa idrica. In virtù di questa nuova opera, l’acqua invece di finire a mare sarà messa a disposizione delle imprese agricole del vasto comprensorio produttivo di Maccarese, contribuendo così a fornire una fonte di approvvigionamento preziosa nei mesi estivi e soprattutto in caso di prolungati periodi di siccità. Sarà il Consorzio di Bonifica, grazie alla convenzione sottoscritta con il Comune di Fiumicino, a gestire l’infrastruttura che sarà dotata – ha aggiunto Montino – di un impianto per il sollevamento dell’acqua”.

Allo scambio di Anbi Lazio sono intervenuti, tra gli altri, anche il presidente e il direttore della Cia di Roma, Riccardo Milozzi e Massimo Biagetti, delegati a portare il saluto della propria sede regionale. Il direttore di Anbi Lazio, Andrea Renna, con il presidente Luciana Selmi, ha rilanciato l’importanza di mettere in campo nuove sinergie con gli enti locali oltre a sviluppare quelle già avviate.

I Consorzi di Bonifica hanno competenze, professionalità ed una operatività capillare sui territori che ci mette nelle condizioni di rispondere, come già abbiamo fatto in decine di casi, alle richieste di aiuto e di collaborazione da parte per esempio dei Comuni. Anbi Lazio – ha ricordato Renna – è disponibile a sottoscrivere convenzioni con qualunque Comune della nostra regione che voglia affidare ai Consorzi di Bonifica le attività di cura, gestione e manutenzione della rete idrografica e delle opere idrauliche, ma anche le attività di manutenzione nei luoghi dove sia conclamato il rischio di dissesto idrogeologico”.

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli