Villaggio preistorico Fianello, fondi per esproprio

fianello-mappa-e1515767356218

Un “Open Air Museum” finalizzato a tutelare e valorizzare un sito archeologico risalente a circa 4500 anni fa. Con questo obiettivo la maggioranza del Consiglio comunale ha presentato e approvato un emendamento che prevede 10mila euro finalizzato all’esproprio di una zona di Maccarese denominata Fianello-Le Cerquete che ospita un villaggio eneolitico, i cui reperti sono ospitati anche nel museo etnografico Pigorini a Roma. “Con il MiBACT si sta procedendo alla predisposizione di tutti gli atti necessari alla realizzazione di questo Museo all’aperto – dichiara l’assessore alle Politiche del Territorio, Ezio Di Genesio Pagliuca – in un’area che, lo ricordo, è in piena zona 1 della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano che non ha solo un elevato valore storico, ma anche naturalistico e paesaggistico”. “Sono particolarmente felice di questa decisione –sottolinea la consigliera comunale Paola Magionesi – in questo modo si concretizza la mozione dello scorso aprile, passata all’unanimità dell’aula, che mi aveva vista come prima firmataria per questo esproprio. Si tratta di un primo importante passo per riportare completamente alla luce un luogo della preistoria nel quale sono già stati trovati diversi manufatti e utensili, cinque capanne e due sepolture di cui una relativa al più antico esemplare di equino trovato in tutta Europa.  Ma molto c’è ancora da scoprire in questo sito. Si stima che sia stato riportato alla luce solo un decimo di quanto è ancora nascosto nel sottosuolo”.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli