Slow Food Day, un successo

Con oltre 500 visitatori, 11 produttori, 5 laboratori del gusto, più di 100 litri di birra artigianale, 100 chili di pane a lievitazione naturale e oltre 15 kg di pasta si è concluso ieri il fine settimana organizzato dalla Condotta Slow Food di Fiumicino per festeggiare insieme al territorio lo Slow Food Day. Il sabato, presso l’azienda agricola Sant’Ippolito di Isola Sacra, oltre 50 persone hanno preso parte alla passeggiata in campagna, costeggiando la necropoli di Porto. Durante la camminata, gli agricoltori hanno parlato di stagionalità, tipicità delle produzioni e illustrato tecniche di coltivazione. Grandi e piccini hanno potuto cimentarsi nella raccolta di bietola e spinaci freschi, oltre a portarsi a casa ognuno un bel bouquet di rosmarino, rucola ed erbe aromatiche. Tornati alla sede della cooperativa, non è mancata occasione per degustare una julienne di zucchine e ravanelli accompagnati dal pane a lievitazione naturale e dai vini biologici della Cantina Castello di Torre in Pietra, raccontati da Elisabetta Angiuli, enologa della Cantina. Domenica è stata invece la volta dello stabilimento di birra artigianale ‘Birradamare’, la birra fatta con il cuore. All’interno del cortile della struttura Slow Food Fiumicino ha messo in piedi un mercato agricolo con degustazioni e laboratori del gusto. Birra artigianale, vino, formaggi, torte rustiche, frutta e verdura di stagione, olio, miele e confetture hanno riscosso il migliore degli apprezzamenti dei consumatori, entusiasti dell’iniziativa. I consumatori hanno potuto assaggiare i prodotti e fare domande ai produttori, stabilendo un rapporto diretto e riscoprendo l’importanza di un settore, l’agricoltura, che non rappresenta solo economia, ma soprattutto salute e benessere. All’appuntamento, tra gli altri erano presenti il Presidente Slow Food Italia, Roberto Burdese, e la Presidente Slow Food Lazio, Francesca Rocchi. “Per il secondo anno consecutivo – ha detto Burdese – siamo andati in piazza in oltre 308 piazze d’Italia. È stata l’occasione per raccontare chi siamo, i nostri progetti la nostra idea di rivoluzione con il cibo. Anche qui a Fiumicino – ha aggiunto – abbiamo testimoniato il nostro forte impegno per costruire, tutti insieme, un futuro davvero sostenibile”.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli