Severini: gli assessori erano stanchi, l’erosione può attendere

“La mancanza del numero legale, definita senza fare l’appello per evitare di rispondere ai quesiti del question time, è stato un atteggiamento inaccettabile da parte della maggioranza”. È quanto dice Roberto Severini, capogruppo della lista civica Crescere Insieme.

L’interrogazione a riposta immediata – fa notare Severini − che avevo presentato riguardava l’erosione a Fregene e Focene, necessitava di risposte, di certezze rispetto a tempi e investimenti. Quelle certezze che il tessuto economico della zona aspetta, flagellato com’è da anni di mancate risposte.

E così, al diniego di un consiglio comunale straordinario sull’argomento erosione, già fatto tempo fa, si aggiunge adesso la mancata risposta all’interrogazione a risposta immediata. Dire che l’Amministrazione è disattenta nel comunicare su questo tema è dire poco.

La motivazione addotta per rimandare la discussione, poi, è surreale. Ci è stato detto che gli assessori erano stanchi, dopo ore di Consiglio. Assurdo: se c’è qualcuno stanco, sono i cittadini, stanchi dell’inerzia delle istituzioni, stanchi di essere presi in giro, stanchi di vedere risposte mancate ai loro problemi”.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli