Rulli e pennelli contro le scritte sui muri

Dopo le poesie e l’arte, è il turno della pittura. Con tanti giovani volontari di Fiumicino il sindaco Esterino Montino ha deciso questo pomeriggio di scendere in strada armati di rulli, pennelli e carta abrasiva per cancellare le scritte offensive e ingiuriose apparse di recente su alberi e strade del centro città.

“Solo con olio di gomito, fatica e spirito di condivisione si possono combattere il degrado e le offese che purtroppo negli ultimi tempi hanno invaso la nostra Città – ha detto Montino –  Prima i ragazzi e le ragazze del territorio hanno tentato con le poesie, poi con l’arte, ora con la vernice. Ogni metodo è giusto quando l’obiettivo è il ripristino del decoro urbano, troppo spesso deturpato dall’inciviltà di alcuni. Iniziative come queste sono lodevoli, soprattutto perché partono dai giovani che amano il territorio in cui vivono”.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli