Ricci di mare, pescatori di frodo fermati a Focene dalla Capitaneria

Questa notte alcune squadre della Capitaneria di Porto hanno fermato a Focene alcuni pescatori di frodo che stavano prelevando abusivamente ricci di mare con l’utilizzo delle bombole. Circa 1.500 ricci ancora vivi al momento del sequestro che sono stati ributtati in mare.

“Ringrazio il Comandante Filippo Marini e i suoi uomini che quotidianamente monitorano e controllano di giorno e di notte le nostre spiagge e il nostro mare per contrastare abusi e reati di vario tipo – E’ inammissibile che alcune persone, provenienti persino da altre Regioni, decidano di venire nel Comune di Fiumicino a depauperare il nostro habitat marino”.

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli