Pesce Luna, M5S: “Sindaco chieda dimissioni di chi non ha informato”

“Il quadro che emerge dalle dichiarazioni del sindaco Montino a seguito del sequestro dell’isola ecologica di Pesce Luna é gravissimo, e non può essere liquidato senza conseguenze – dichiara il capogruppo del M5S Fiumicino Ezio Pietrosanti – il sindaco afferma infatti di non essere stato messo al corrente del verbale della Guardia di Finanza fino a ieri, giorno del sequestro, sebbene il verbale fosse stato redatto già a marzo. Le possibilità sono quindi due: o il sindaco sta mentendo, oppure c’è qualcuno all’interno dell’azienda che ha deliberatamente nascosto all’Amministrazione un fatto di questa portata. Se così fosse, il sindaco deve chiedere all’azienda che il responsabile venga immediatamente allontanato.  Parlandosi di possibili sversamenti incontrollati, vorrebbe dire che chi non ha informato ha messo a rischio l’ambiente e la salute dei cittadini. Per questo il sindaco non può far finta di niente”.

“Ancora una volta abbiamo un’Amministrazione che non è al corrente di ciò che avviene nel proprio Comune – aggiunge il consigliere Walter Costanza – Ammesso che Montino stia dicendo la verità, dimostri la sua fermezza su questa vicenda chiedendo subito le dimissioni del responsabile. C’è bisogno di intransigenza assoluta. In ogni caso le continue amnesie dell’Amministrazione Montino sono diventate un caso politico: un sindaco ha il dovere di mantenere massima allerta su determinate questioni. Speriamo che se ne ricordi al momento del l’assegnazione del prossimo bando di igiene pubblica”, conclude Costanza.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli