Nasce prematuro in ambulanza, bella storia a lieto fine

È nato oggi, 14 gennaio 2020, a bordo dell’ambulanza 1792 dell’Heart Life Croce Amica a soli 100 metri dall’Ospedale San Camillo. Il bimbo di otto mesi, nato prematuro, non ha voluto mancare l’appuntamento con il pasto delle 13.00 forse proprio per festeggiare con i dipendenti dell’azienda e fra le braccia della propria mamma.
Sono stati dei minuti concitati, ma quando l’equipaggio ha raggiunto da Ponte Galeria (dove stazionano le ambulanze) via Annibale Sterzi a Fiumicino, ha saputo subito cosa fare.
Il medico che aveva raggiunto l’ambulanza con l’automedica ha assistito la donna in ogni istante, dando indicazioni precise: puntare sul San Camillo, visto che il Grassi di Ostia non ha una terapia neonatale. Pochi minuti e l’autista Pancrazio Ciuffetta assieme all’infermiera Orietta Benassi hanno dato il massimo conforto alla gestante, che stava partorendo ausiliando il lavoro del medico di bordo. Ma a 100 metri dall’ospedale, il bel bimbo di 2,6 kg alle 13.00 in punto ha deciso di voler nascere proprio lì, senza entrare nella sala travaglio del nosocomio romano. E il primo vagito è stato davvero roboante, tra la gioia infinita della mamma che lo ha potuto finalmente abbracciare e di tutti i giovani operatori dell’Heart Life Croce Amica che oggi hanno festeggiato il suo compleanno!

Fonte: Ufficio Stampa Heart Life Croce Amica

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli