Notaio a Roma: compro casa, quanto mi costa?

notaio

Il prezzo della casa, il preventivo del trasloco, il mobiliere per la cucina nuova, gli interessi della banca… quando si sta per comprare casa la lista dei costi da sostenere a volte sembra non finire davvero mai. E a questi – spesso per ultima o giù di lì, quasi dimenticata – si aggiunge a un certo punto la domanda: quanto mi costa un notaio a Roma per un rogito immobiliare? Con conseguenti sudori freddi se la cosa non era stata presa in considerazione prima. Tranquillizziamo subito i lettori: si parla di norma di qualche migliaia di euro, anche se non è possibile dire esattamente quanto perché le tariffe notarili sono state abolite ormai da qualche anno. In particolare nel caso di acquisto di prima casa, anche le tasse che dovremo versare al notaio e che lui provvederà quindi a pagare a nostro nome (in qualità di sostituto d’
imposta) sono limitate perché sono attualmente previste delle agevolazioni. Attenzione invece alla seconda casa: in questo caso non sono previste agevolazioni!

Costo del notaio a Roma per acquisto casa: cosa valutare

Nel momento in cui ho in mano i preventivi, o quando mi accingo a chiederli, cosa dovrei però tenere presente per essere sicuro di aver fatto una buona scelta? Si tratta di una domanda che per molti rimane senza riposta, probabilmente perché spesso non si ha neanche ben chiaro esattamente cosa fa un notaio e dunque cosa potrei valutare. Approfondiamo dunque la questione: sto cercando di capire se il costo del mio notaio a Roma per l’acquisto dell’abitazione sulla quale ho messo gli occhi sia adeguato. Guardo solo la cifra in fondo al preventivo? Non sarebbe una buona idea probabilmente, perché non sto considerando la qualità del servizio che mi verrà reso. Se è possibile che il costo degli studi notarili romani sia un po’ più alto rispetto ad altre zone (come spesso avviene quando si parla di grandi città), è pur vero d’altra parte che p
untare al massimo ribasso non è detto sia un’idea vincente
: il notaio ha un ruolo di consulenza fondamentale, per cui dobbiamo essere sicuri di ricevere un servizio che riteniamo completo e all’altezza delle nostre aspettative. Dovremo sentirci seguiti, aver chiaro tutto l’iter che ci viene illustrato, essere ascoltati: il notaio che abbiamo scelto ci garantisce tutto questo? Si tratta, come è evidente, di caratteristiche molto personali e che non possono essere uguali per tutti: per questo ognuno dovrebbe avere l’accortezza di scegliere il professionista che più si adatta alla propria personalità e ai propri bisogni.

Ancora, se il costo è solo uno dei parametri grazie ai quali scegliere, tra i moltissimi notai di Roma come posso destreggiarmi? Abbiamo detto dunque la qualità, abbiamo tenuto in considerazione il prezzo, pensiamo anche alla zona in cui si trova: saremo noi con tutta probabilità a doverci recare nel suo studio, così come il venditore (a proposito, è consuetudine che sia l’acquirente a sostenere le spese notarili salvo diverso accordo). Cerchiamo dunque, se possibile, di selezionare uno studio che non ci sia troppo scomodo e non ci metta troppo in difficoltà nel momento in cui dobbiamo raggiungerlo.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli