L’Alfa Romeo presenta la nuova Mito

È stata presentata a Ginevra in occasione del noto Salone dell’auto che si tiene nella località elvetica la nuova Alfa Romeo Mito 2016; figlia di un restyling piuttosto sostanzioso, la vettura fa parte di una serie di novità della casa madre che comprendono anche la nuova Giulietta e la tanto attesa Giulia.
Una serie di fiocchi rosa in casa Alfa Romeo: in particolare la piccola Mito ha suscitato interesse da parte di tutti gli amanti di vetture utilitarie. Una vettura giovane e dinamica, amata per la sua versatilità, per essere un’auto rivolta a tutti e per la facilità di manutenzione, oltre che di reperire pezzi di ricambio sul mercato web su siti come topautoricambi.it.
La nuova nata nella casa automobilistica italiana, la cui prima edizione risale al 2008, è stata rinnovata in molte parti; l’ultima versione della Alfa Romeo Mito mantiene le sue peculiarità sportive, caratteristica che l’ha resa inconfondibile a amata sul mercato; aggiungendo un restyling che la lascia somigliare per molti versi alla sorella maggiore Giulia.

La nuova Alfa Romeo Mito sarà disponibile a partire dalla seconda metà dell’anno 2017 e sarà disponibile in tre differenti versioni: Mito, Super e Veloce. Ogni singola versione sarà poi presente in due distinti allestimenti: Veloce e Lusso.
Come si può vedere dall’ Alfa Romeo sito ufficiale, l’allestimento Veloce comporta la presenza di una sorta di vettura racing, con paraurti sportivi e doppio scarico oltre che cerchi in lega da 17 pollici e impianto freni maggiorato.

L’altra grande novità riguarda l’estetica: la nuova Mito potrà infatti essere personalizzata scegliendo tra ben 9 differenti colorazioni che si riferiscono alla carrozzeria (interessante soprattutto la versione bianco pastello); oltre che al disegno di cerchi in lega da montare.
L’assetto di guida della nuova nata in casa Alfa Romeo viene descritto come molto sportivo per garantire prestazioni performanti; ciò riguarda tanto il sedile di guida quanto la posizione del volante, regolabile per trovare l’assetto più ideale.

Ultimo aspetto interessante, la tecnologia: siamo ormai in epoca altamente multimediale e la nuova Mito sembra adeguarsi per bene. Presente un sistema U.Connect con touch screen da 5 pollici per poter usufruire di moltissimi servizi online anche grazie alla possibilità di connettere il proprio smartphone.
La nuova Mito sarà disponibile, come allestimento di motori, in versioni 1.3 e 1.4, sia benzina che diesel. Non resta altro che aspettare la seconda metà del 2017 per vederla nelle nostre strade.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli