Imparare la dermopigmentazione: consigli e segreti

La dermopigmentazione è una tecnica sempre più in voga nel settore dell’estetica: il make-up di lunga durata che consente di correggere difetti e di andare ad evidenziare i tratti del viso per effetto di alcune correzioni, ha conquistato un gran numero di donne e, in parte, anche di uomini.
Un gradimento sempre più diffuso che è stato reso possibile anche per l’utilizzo paramedico che se ne fa, ad esempio quando si tratta di ricostruire l’areola del seno dopo un tumore, per nascondere la calvizie o una cicatrice troppo visibile. Cosa si intende quando si parla di dermopigmentazione?

Cos’è la dermopigmentazione

Per dermopigmentazione o trucco permanente si intende il trattamento che prevede l’inserimento di pigmenti sotto la pelle in modo non permanente, con grande precisione, dando vita a risultati estremamente naturali.
La sua durata può variare da 2 a 3 anni ove si impieghi il demografo elettrico e circa 6 mesi ove invece si utilizzi un metodo manuale. Può inoltre essere rinnovato con sedute annuali che permettono di fare fronte al venire meno del risultato iniziale.
Tra i vantaggi principali che è in grado di offrire, oltre a quelli estetici, c’è anche quello relativo alla possibilità di risparmiare il tempo solitamente dedicato al trucco in modo da impiegarlo per altre attività, conservando comunque un aspetto inappuntabile da far valere in ogni possibile contesto.

Il caso del Microblading

Uno dei trattamenti più richiesti da questo punto di vista è il microblanding, ovvero il trucco permanente delle sopracciglia. Si fa riferimento ad un approccio finalizzato e circoscritto a quella zona del viso, una delle aree più importanti per conferire risalto ad un volto.
La tecnica del microblading è del tutto particolare, si basa sul ricorso ad un macchinario diverso rispetto a quello usato per altri interventi di trucco permanente: uno strumento più preciso, in grado di coprire in modo definitivo inestetismi e difetti delle sopracciglia con massima naturalezza.
Un approccio complesso che non può essere eseguito da chiunque: non a caso è fondamentale che chi opera sia adeguatamente formato, che abbia competenze evolute. Conoscenze tecniche che al giorno d’oggi, in un mercato così in grande crescita, possono consegnare al dermopigmentista una posizione di grande forza per il futuro immediato.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli