Fiumicino migliore aeroporto d’Europa? I numeri dicono di sì

In questo momento, l’aeroporto di Fiumicino è il migliore non solo in Europa, ma in tutto il mondo occidentale, in relazione al gradimento dei viaggiatori: nessun altro scalo tra quelli con oltre 25 milioni di passeggeri tra il Nord America e l’Europa, infatti, fa registrare lo stesso apprezzamento del Leonardo da Vinci. A certificarlo sono le rilevazioni che sono state compiute dall’associazione internazionale Airport Council International World, che si occupa di misurare la qualità percepita degli aeroporti più importanti di tutto il mondo (più di 300 in totale) in maniera indipendente.

Che cosa dicono le rilevazioni

Ebbene, Fiumicino ha fatto registrare un nuovo primato storico dal punto di vista della qualità garantita ai passeggeri: negli ultimi tre mesi dello scorso anno lo scalo della Capitale ha ottenuto, su un punteggio massimo di 5, una valutazione di 4.55. Tale giudizio è il migliore di sempre, una dimostrazione degli standard di eccellenza che il più importante aeroporto del nostro Paese può vantare. Prendendo in esame i dati raccolti, si scopre che nel novero dei servizi che hanno destato il maggior apprezzamento da parte dei passeggeri ci sono la pulizia delle toilette e dei terminal e la chiarezza delle informazioni che vengono fornite al pubblico.

Perché l’aeroporto di Fiumicino piace così tanto

Ma non è tutto, perché in base alle rilevazioni di Airport Council International World i passeggeri che sono transitati da Fiumicino hanno affermato di gradire anche la velocità dei controlli di sicurezza, la gentilezza del personale in aeroporto e i varchi elettronici destinati al controllo dei passaporti automatico, con un tasso di utilizzo che non ha eguali a livello internazionale grazie alla disponibilità per più di 6 milioni di persone. In più, tra gli aspetti positivi c’è l’accessibilità dello scalo, con il sistema di parcheggi ufficiali pensato da Aeroporti di Roma.

Dove parcheggiare vicino all’aeroporto di Fiumicino

Oltre al parcheggio dell’aeroporto di Fiumicino ufficiale, inoltre, i viaggiatori hanno la possibilità di scoprire i parking nelle vicinanze, che offrono tariffe molto più convenienti. Andando alla pagina web Parkos Fiumicino sul sito Parkos.it, infatti, è possibile mettere a confronto i diversi parcheggi per lunghe soste a disposizione, ordinandoli non solo in base al costo, ma anche ai servizi offerti: per esempio il car valet, che consente di lasciare la propria auto a un addetto che si occuperà di portarla al parcheggio, o il bus navetta, grazie a cui si può essere portati direttamente al terminal senza costi aggiuntivi.

Come funziona Parkos e perché è così vantaggioso

Parkos permette di prenotare il parcheggio di cui si ha bisogno e di provvedere subito al pagamento online (ma, se si preferisce, si può pagare anche sul posto). Che si provenga da Roma Termini, da Viterbo, da Rieti o da qualsiasi altro posto, per raggiungere il parcheggio è sufficiente seguire l’itinerario che viene fornito da Parkos con la mail di conferma che viene inviata. Si può anche decidere di partire da Ciampino e di tornare a Fiumicino: in tal caso è sufficiente filtrare, nel menù del motore di ricerca, la voce relativa al ritorno a un altro aeroporto.

I numeri di Fiumicino

Anche dal punto di vista dei meri numeri, quello che si è concluso da poco è stato un anno eccezionale per il Leonardo da Vinci, con il mercato internazionale che ha guidato lo sviluppo dei volumi grazie a una crescita di più di 900mila passeggeri nel confronto con il 2018; il rialzo del 4 per cento della componente Extra Schengen ha avuto un ruolo di primo piano in tal senso. Proprio per tale progresso, l’Extra Schengen per la prima volta ha rappresentato il mercato più importante per volumi di traffico, meglio del traffico Schengen e di quello domestico. I collegamenti diretti con la Cina sono cresciuti, tra il 2018 e il 2019, del 17 per cento, mentre quelli per il Nord America sono saliti dell’8 per cento. Anche la Russia è ben collegata con Fiumicino, visto che lo scalo della Capitale può essere raggiunto non solo da tutti i quattro più importanti aeroporti di Mosca, ma anche da Ekaterinburg e da San Pietroburgo, per un totale di sei compagnie aeree.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli