Cos’è la sanificazione ambientale con ozono e quali vantaggi offre

La sanificazione degli ambienti con l’ozono rappresenta un trattamento che non è esagerato definire rivoluzionario attraverso il quale è possibile igienizzare qualsiasi tipo di contesto. Nel momento in cui l’ozono entra in contatto con una materia organica ne consegue un processo di ossidazione, per effetto del quale i microrganismi viventi vengono uccisi. Insomma, si può dire addio ai virus, ai batteri, agli acari, ai funghi e alle muffe.

Perché proprio l’ozono

L’ozono è un gas naturale costituito da ossigeno trivalente, che si caratterizza per un notevole potere ossidante. Altamente instabile, questo gas si forma in natura per effetto delle scariche elettriche che si verificano in occasione dei temporali, ma anche a causa dei raggi ultravioletti del sole. Come noto, il nostro stesso pianeta è protetto da uno strato di ozono, grazie a cui i raggi solari Uvb non riescono a penetrare. Si tratta di un gas dai mille pregi, dunque, e tra questi ci sono anche le sue proprietà disinfettanti e ossidanti. È proprio il potere ossidante che induce a utilizzare l’ozono per la pulizia degli ambienti e degli oggetti e la loro sanificazione.

Multiservice e la sanificazione con ozono

Multiservice è una delle imprese di pulizie che si occupano della sanificazione ambienti con ozono, una procedura grazie alla quale è possibile degradare e poi eliminare gli insetti, gli acari, i virus e ogni altro elemento nocivo. Ma non è tutto, perché questo tipo di intervento è valido anche contro gli agenti inquinanti, le muffe, le spore e le diverse sostanze chimiche dannose che possono mettere a repentaglio la salubrità delle abitazioni, delle strutture ricettive o degli ambienti di lavoro. Multiservice attraverso la sanificazione con ozono può agire anche contro i cattivi odori e il fumo, in modo del tutto naturale.

I vantaggi offerti dall’ozono

Come si è detto in precedenza, l’ozono è un gas instabile: chi non si intende di chimica potrebbe pensare che tale attributo abbia una connotazione negativa, ma in realtà non è così. L’instabilità di questo gas fa sì che esso nel giro di pochi minuti divenga ossigeno. Non rimangono né macchie né odori poco gradevoli, così come non restano residui chimici o tracce. L’ozono è più pesante rispetto all’aria, ed è per questo motivo che penetra senza difficoltà nelle fibre dei tessuti. Ecco perché lo si può utilizzare per sanificare gli interni delle auto, le moquettes, i tappeti, i divani, i materassi e le poltrone.

Cosa si può fare con la sanificazione per ozono

In virtù di tale procedura l’ozono favorisce l’eliminazione di sostanze maleodoranti e microrganismi, inclusi quelli che si sono insediati nei punti in apparenza più complicati da raggiungere. Quegli angoli, insomma, che con un lavaggio normale non potrebbero certo essere igienizzati in modo approfondito ed efficace. Come si può capire, la sanificazione con ozono – che per altro è un procedimento riconosciuto a livello ufficiale dal Ministero della Sanità e quindi del tutto sicuro – offre numerosi benefici, perché pulisce a fondo ed elimina gli odori poco gradevoli.

Quando conviene ricorrere alla sanificazione ad ozono

Tale trattamento può essere sfruttato per la sanificazione di ambienti e veicoli, ma anche per le poltrone, per i materassi e per i divani. Dopo che è stato utilizzato l’ozono diventa ossigeno puro: questo vuol dire da un lato che è completamente ecologico e dall’altro lato che non lascia residui di tipo chimico. Finalmente si può dire addio alle spore, ai funghi, alle muffe, agli acari, ai virus, ai batteri e a qualsiasi altro genere di parassita, in maniera assolutamente naturale e rispettosa dell’ambiente circostante.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli