Cosa bisogna fare per aprire una sala feste per bambini

Se si ha in mente di aprire sala feste per bambini, i fattori di cui ci si deve preoccupare sono molteplici: tutto, però, dipende dal budget che si ha a disposizione e, di conseguenza, dal capitale che si può investire. Prima di tutto, è bene pensare al tipo di location che si è intenzionati a creare: si può trattare di una sala feste tradizionale o – piuttosto – di una sala compleanni -, ma nulla vieta di pensare a un baby parking o a una ludoteca. Una volta che è stato stabilito secondo quali modalità aprire sala feste, ci si può dedicare alla ricerca di un locale da affittare e da allestire.

Le caratteristiche della location possono variare, anche se è preferibile che sia il più possibile spaziosa e che non presenti troppi pilastri. Ovviamente, meno lavori ci sono da fare e meglio è: sarebbe opportuno non spendere troppi soldi per realizzare un impianto elettrico ad hoc, per sistemare i bagni o addirittura per abbattere delle pareti. Il locale, inoltre, deve avere una destinazione d’uso commerciale: è facile immaginare il motivo per il quale sarebbe meglio poter contare anche su uno spazio esterno, così che la sala feste si possa ampliare, nella bella stagione, con una zona gioco all’aria aperta.

Come aprire una sala feste per bambini e come arredarla

Con l’aiuto di una persona esperta del settore, poi, ci si può concentrare su tutte le pratiche burocratiche da affrontare. Dopo che si è pensato alle scartoffie, ci si può concentrare sulla parte più divertente, e cioè sull’arredamento della sala feste: c’è bisogno di riempirla con giochi e con attrezzature che permettano ai bambini di scatenarsi e di sfogarsi come vogliono. Un playground è a dir poco indispensabile, ma non si può fare a meno di uno scivolo gonfiabile, purché non sia in nylon ma in pvc.

Proprio ai giochi gonfiabili deve essere riservata la giusta attenzione: ormai sono un must per qualsiasi location che sia destinata ad accogliere i bambini, ma è opportuno affidarsi a prodotti certificati, tali da garantire i più alti livelli di sicurezza. Tanti, comunque, sono i pregi dei gonfiabili: se non sono troppo alti possono essere collocati anche in un ambiente chiuso, consentendo ai bimbi di fare movimento e di mettere per una volta da parte lo stile di vita sedentario a cui gli smartphone, i tablet e le console di videogiochi troppo spesso li costringono. Birbalandia è il punto vendita a cui si può fare riferimento per trovare prodotti affidabili.

Tra gli altri aspetti a cui si deve pensare ci sono quelli più prettamente scenografici: per esempio la verniciatura delle pareti o l’installazione di decorazioni ad hoc. Volendo, si può pensare di suddividere la sala in più parti: un’area gioco, un’area con i gonfiabili, un’area soft per i bimbi di pochi anni e, ovviamente, un’area snack. Che ci si affidi a società di catering o che si opti per le macchinette e i distributori di merendine, ciò che conta è agire nel rispetto delle leggi e tenere conto delle autorizzazioni che sono necessarie per la somministrazione di alimenti. A questo punto dovrebbe essere tutto pronto: non rimane altro da fare che dare il la alle feste.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli