Assistenza sanitaria integrativa, come funziona

Una forma di tutela alternativa che i cittadini possono provvedere a richiedere in modo del tutto autonomo andando così ad integrare o sostituire i servizi che sono messi a disposizione dal Servizio Sanitario Nazionale.
Si parla quindi di prestazioni mediche – sanitarie, un fattore che è legato a doppio filo con il fatto che la vita si è ormai allungata, anche nel nostro paese che è notoriamente caratterizzato da un’età piuttosto avanzata. Vien da sé che ci sia necessità di maggiore assistenza sanitaria riferita quindi non più soltanto alla cura delle malattie, ma anche ad una ricerca di un benessere fisico generalizzato.

Le difficoltà del Sistema Sanitario Nazionale

Se a questo si aggiunge un’altra criticità evidente, in Italia, vale a dire lo stato di difficoltà ormai conclamato del Sistema Sanitario Nazionale, soprattutto in alcune regioni, si comprende meglio il l’utilità di ricorrere ad un servizio di assistenza sanitaria integrativa. Sono molti i cittadini che lo fanno, e le strade da seguire sono solitamente tre. Si parla di:

  • Fondi Sanitari
  • Società di mutuo soccorso
  • Compagnie di assicurazione

Perché il ricorso alla sanità integrativa può riguardare sia il singolo cittadino che un gruppo di utenti, quindi con polizze da sottoscrivere in forma collettiva.

Esempi di assistenza sanitaria integrativa

Tra gli strumenti di assistenza sanitaria integrativa si può citare Cadiprof, che è rivolto ai lavoratori degli studi professionali. Vediamo nel dettaglio come funziona Cadiprof: si parla di un servizio di assistenza sanitaria integrativa che ha l’obiettivo di gestire i trattamenti sanitari integrativi dei soggetti beneficiari e dei loro familiari parlando soltanto di soggetti individuati dal CCNL degli Studi Professionali, che siano iscritti alla Cassa. Una cassa che è attiva dal 2005 e che eroga prestazioni di assistenza sanitaria e socio-sanitaria.
Un concetto sempre più diffuso quella della assistenza sanitaria integrativa, che procede di pari passo con i cambiamenti demografici, con la trasformazione del lavoro che è ormai in atto da decenni e con la crisi del modello di assistenza sanitaria tradizionale, sempre più alle prese con criticità di varia natura.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli