La Regina Ciclarum, da Roma a Fiumicino in bici

Da Roma a Fiumicino in bici, grazie a un percorso sistemato da volontari. In attesa della vera pista, il 2 giugno un gran numero di ciclisti ha partecipato alla pedalata

di Francesco Camillo

Una vera sorpresa. Lo scorso 2 giugno, mentre si chiudeva il Giro d’Italia a Verona,  un nutrito gruppo di cicloamatori arrivava da Roma fino a Fiumicino passando davanti all’ingresso degli “Scavi del Porto di Roma”, come recita l’iscrizione marmorea prima della biglietteria.

Il tracciato non è una vera e propria pista ciclabile, ma un percorso “ripulito” da volontari ciclisti e ora percorribile in mountain bike considerato il dissesto di alcuni tratti. Il percorso può partire dal lungotevere, da Castel Giubileo, per arrivare fino a Fiumicino per un tragitto di quasi 60 chilometri.
In qualche modo, in attesa della vera ciclabile, si può arrivare da Roma centro fino al mare di Fiumicino senza rimanere incastrati nel traffico. I ciclisti l’hanno ribattezzata con il termine “Regina Ciclarum” e organizzano continuamente pedalate libere.

A grandi linee da Roma è necessario percorrere la ciclabile che costeggia il lungotevere in direzione mare, poi attraversare l’intersezione con ponte Marconi, Magliana, autostrada Roma-Fiumicino (passando sotto), fino ad arrivare alla fine della ciclabile, in corrispondenza del ponte di Mezzocammino (quello del Grande Raccordo Anulare). Da dove inizia una sorta di percorso-avventura con Ponte Galeria come prima tappa. Finita la pista bisogna prendere il sentiero sulla sinistra, bici alla mano, attraversare il ponte su un percorso protetto e portarsi sulla sponda destra. Da lì si passa sotto il viadotto seguendo la strada sterrata fino ad arrivare all’argine del Tevere. Il sentiero svolta a destra, percorrendo l’argine si arriva al ponte sulla Portuense a Ponte Galeria. Percorso il quale si entra nel primo sentiero a sinistra da dove si prosegue lungo il Tevere in uno scenario davvero suggestivo. A un certo punto il sentiero finisce in un piazzale, dove basta fare un paio di svolte per ritorvarsi sulla pista ciclabile realizzata dal Comune di Fiumicino che arriva fino a Porto. Da lì, passando davanti agli Scavi si arriva facilmente al mare di Fiumicino. Al ritorno chi è stanco si può fermare alla stazione ferroviaria di Parco Leonardo e tornare a Roma con il treno.

Se la Regina Ciclarum da Prima Porta fino al mare è lunga quasi 60 km, si può anche scegliere la tratta breve: 22 chilometri da Mezzocamino a Fiumicino. Un percorso meraviglioso non solo per i romani ma per tutti quelli che amano la bicicletta.

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli