Il Drappo del Palio dei Fontanili di Testa di Lepre

Tutto nasce dal disegno della pittrice Francesca Quadrana, tradotto sul Drappo da un’altra artista, Maria Teresa Cabiddu, che per la seconda volta ha realizzato e donato alla Pro Loco del Borgo di Testa di Lepre una sua opera. Il disegno di Francesca raffigura delle mani intrecciate, come le bandiere del Palio, protese verso la chiesa parrocchiale. “Il disegno – spiega l’artista – vuole rappresentare il Borgo che vuole essere comunità e crescere insieme. La Pro Loco rappresenta appunto una comunità, donne e uomini che abitano e vivono il Borgo. Il Drappo è simbolo della nostra comunità, il nostro “fare memoria” per non perdere le radici, per dare spessore alla storia del Borgo di Testa di Lepre, la Perla della Campagna romana”.
Maria Teresa ha rappresentato nel Drappo la chiesa parrocchiale come baricentro della comunità. Intorno alla chiesa parrocchiale, sintesi della storia della famosa battaglia di Guido da Spoleto vittorioso a difesa della Chiesa di Roma contro i Saraceni, vi sono rappresentati gli stemmi delle Contrade e in basso mani multicolori, protese non verso gli stendardi, ma verso la Chiesa, la cui centralità è la sintesi del fare ed essere comunità.
“C’è una storia che ci precede, dalla quale siamo nati come abitanti del Borgo e come Pro Loco. Il nostro compito – dichiara il presidente della Pro Loco Luca Calderoni – è di ‘fare memoria’ del Borgo e della sua storia. Lo facciamo attraverso il Palio dei Fontanili e le altre manifestazioni che organizziamo. Voglio ringraziare a nome della Pro Loco le artiste Francesca Quadrana e Maria Teresa Cabiddu – continua Luca – che ci hanno donato il Drappo. Sarà custodito dalla Contrada che vincerà il Palio dei Fontanili 2019”.
“Essere comunità, costruire e animare una comunità è il fine del Palio – commenta Luigi Conti, Priore del Palio dei Fontanili – e debbo dire con soddisfazione che siamo sulla strada giusta. Credo che quest’anno il Drappo sintetizzi il vero spirito che anima tutte le Contrade, quello di essere una comunità. Tra gli abitanti di Testa di Lepre, oltre la fatica, si respira l’entusiasmo, la voglia di esserci e animare le giornate del Palio dei Fontanili che si terranno dal 5 all’8 settembre 2019. Il Borgo di Testa di Lepre non è solo un luogo geografico, un satellite di Fiumicino, ma deve diventare sempre più una rete di tradizioni e di ottime relazioni umane. Aspettiamo tutti i cittadini di Fiumicino al Palio dei Fontanili – conclude Luigi – un’occasione per divertirsi e per condividere il nostro essere una comunità”.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli