Divieto via Tre Denari, M5Stelle: come mai solo ora?

Dal Movimento 5 Stelle Fiumicino riceviamo e pubblichiamo.
“Come al solito bisogna aspettare le elezioni per risolvere un problema che aspetta soluzione da anni.
Non sono bastate le decine di Interrogazioni presentate dalla consigliera Velli del M5Stelle al Sindaco Montino ed a tutte le parti interessate, non sono servite le manifestazioni all’alba davanti all’impianto per fermare i TIR in entrata né i servizi televisivi ed i comunicati stampa, sono state inutili persino le Conferenze dei Servizi alla Regione Lazio, ma ecco che , miracolosamente, a 2 mesi esatti dalle elezioni, il sindaco Montino tira fuori la soluzione e fa cambiare tragitto ai TIR salvando in parte di Via Tre Denari.
“Presentai la prima Mozione per chiedere a Montino di regolamentare il transito dei TIR AMA in via Tre Denari l ’11 marzo 2015 e Sindaco e tutta la maggioranza votarono contro e la bocciarono dicendo che non ce n’era bisogno… “ dichiara la consigliera Velli che prosegue “da allora fra Interrogazioni e Mozioni ho presentato decine di atti ma Montino non ha mai accolto le mie richieste.”
Infine nell’aprile 2017 la consigliera Velli ha presentato un esposto alla Prefettura di Roma essendo venuta a conoscenza di una grave violazione del Codice della Strada (DM 5/11/2001) consentito inspiegabilmente dall’Amministrazione Comunale.
Secondo lo stesso Piano Stradale del Comune di Fiumicino, Via Tre Denari non ha i requisiti necessari per essere classificata nella categoria di strade che consentono il transito dei mezzi superiori alle 10 tonnellate !!
Questo comporta il divieto assoluto di transito dei TIR adibiti al trasporto della cosiddetta trasferenza in Via Tre Denari !!
Misteriosamente la denuncia è rimasta sepolta in qualche cassetto della Prefettura fino ad oggi, ed ora, a 2 mesi dalle elezioni, Montino decanta come un grande risultato quello che è un obbligo di legge che avrebbe dovuto osservare dall’inizio del suo mandato !!
“Pensiamo sia davvero molto brutto che per ottenere quello che è un diritto di tutela della salute pubblica dovuto per legge, i cittadini abbiano dovuto aspettare per ben 5 anni la nuova campagna elettorale.” Dichiara ancora la consigliera Velli che conclude: “Il M5Stelle è fortemente contrario a questo vecchio modo di fare politica per cui le cose si fanno solo quando c‘è un’emergenza o sotto elezioni. E’ ora di pensare ad una programmazione seria articolata nel tempo per sviluppare il benessere della comunità’ cittadina.”

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli