Comitato Pendolari: “Sconcertante riduzione dei treni”

“Osserviamo con piacere gli interventi del sindaco di Fiumicino a seguito della nostra segnalazione riguardo alla riduzione del servizio estivo sulla FL5 – scrive Andrea Ricci, presidente del Comitato Pendolari Litoranea Roma Nord e dell’Osservatorio Regionale sui trasporti – è sconcertante che proprio nel periodo in cui sul litorale aumentano le presenze si riducano i treni. Stesso vale per la FL1 per Fiumicino Aeroporto, dove non credo che nel mese di agosto si riduca il movimento. La riduzione, così come nel frattempo apparso sul sito di Trenitalia, riguarda per la FL5 cinque treni al giorno nei giorni feriali e uno nei festivi (in cui già il servizio è ridotto al lumicino) nel periodo dal 28 luglio al 25 agosto; per la FL1 invece, fuori dall’orario di punta, si passa a frequenze ogni 30 minuti… riduzione che, guarda caso, non ci risulta riguardare i Leonardo Express che hanno la precedenza su tutto. Tutto questo non ha evidentemente niente a che vedere con i lavori programmati dal gestore dell’infrastruttura su alcune linee della rete nello stesso periodo, e non si capisce perché RFI si sia sentita in dovere di specificarlo, creando ulteriore confusione. Ovviamente il numero di treni circolanti dipende da quanto acquistato dalla Regione Lazio e a questo proposito benissimo ha fatto la consigliera regionale Michela Califano a chiedere un’audizione sul tema alla competente commissione consiliare. Ci auguriamo che questa sia anche l’occasione di parlare del ritorno del treno a Fiumicino Città che, come il Comitato da sempre, con l’appoggio di Legambiente, dell’Assoutenti, dell’ORT e di varie altre organizzazioni anche nazionali, molti hanno richiesto”, conclude la nota.

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli