Califano: accordo Bei cambia mappa portualità del Lazio

“La stipula dell’accordo tra la Bei e l’Adsp per lo sblocco di 195 milioni di euro destinati ai porti di Fiumicino, Civitavecchia e Gaeta porta a termine un lavoro lunghissimo, figlio di un progetto ambizioso con investimenti da mezzo miliardo di euro che creerà nuove opportunità occupazionali e aprirà nuove ‘autostrade del mare’, modificando la geografia europea della portualità. Grazie a questi investimenti sarà inoltre possibile realizzare subito una nuova Darsena per i pescherecci di Fiumicino, unire finalmente e definitivamente su ferro l’aeroporto di Fiumicino con Civitavecchia utilizzando la linea di Maccarese (circa 4 chilometri) e successivamente collegare entrambe con le linee nazionali. Un piano questo sul quale stiamo lavorando da tempo con Rfi e Ministero dell’infrastrutture, così da portare i turisti fin dentro il porto di Civitavecchia, unico caso in tutta la portualità italiana.
Oggi infatti, dati Autorità Portuale, circa 700mila turisti che sbarcano a Fiumicino sono costretti a raggiungere Civitavecchia con taxi e macchine o via treno rimbalzando prima per Roma.
Questi progetti, insieme all’immenso lavoro fatto dalla Regione Lazio per sostituire la quasi totalità della flotta su ferro e all’approvazione delle Zone Logistiche Semplificate, aree a burocrazia zero, daranno una scossa positiva a un comparto importantissimo per il Lazio e per l’intero Paese”.

Michela Califano, consigliere regionale Pd Lazio

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli