Trasporti, Calicchio: ritardo bando da imputare a ditte partecipanti

“Ringrazio i consiglieri di opposizione per essersi ricordati solo in questo momento della situazione del trasporto pubblico, tralasciando però molti dati importanti e deviando altrettante verità incontestabili”. Lo dichiara l’assessore ai trasporti del Comune di Fiumicino Paolo Calicchio.

“Preme precisare – sottolinea l’assessore Paolo Calicchio − che la ragione primaria di tutto questo ritardo è da ricondurre proprio alle stesse ditte che stanno partecipando alla gara, le quali con minuziosa strategia presentano ricorsi per bloccare il bando ed invalidare, a loro favore, la procedura. Il susseguirsi di proroghe ha determinato, infatti, la stasi del servizio pubblico. Per questo le ditte si occupano meramente di proseguire con l’obsoleta gestione, con corse e percorsi non aggiornati ed introiti invariati ad esclusivo loro favore.

Ad oggi si sta tentando di fare il massimo per migliorare il servizio pubblico di trasporto, dialogando costantemente con i sindacati e tutelando i lavoratori delle ditte al centro della questione. La poca serenità con cui i dipendenti delle ditte sono costretti a lavorare, per altro, si riflette direttamente sulla qualità del servizio” continua.

Sono costanti i controlli e numerose le multe fatte alle ditte in questione in questi mesi a causa di disservizi, ritardi e inadempienze. Ma lo stallo attuale permette altresì alle ditte di operare senza un sistema di monitoraggio attivo e soprattutto in assenza di ‘trasponder’, il sistema elettronico di identificazione delle corse e del rispetto degli orari di fermata, partenze ed arrivi. I vecchi mezzi non consentono, infatti, l’installazione del dispositivo evitando così controlli costanti e mirati.

Inviterei quindi l’opposizione a non preoccuparsi della correttezza del bando di gara e ad evitare di offendere  gli uffici comunali, i dirigenti, i funzionari e tutto il personale che con estrema difficoltà lavorano nel rispetto di una normativa che di certo non aiuta gli enti locali. Anch’essi sono lavoratori e pertanto meritano la stessa considerazione e rispetto.

L’amministrazione sta facendo tutto il possibile per migliorare il servizio e continuerà a farlo con l’unico obiettivo di garantire ai cittadini un trasporto pubblico efficiente, senza perdere tempo in inutili e strumentali polemiche”.

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli