Traiano, un gemellaggio Fiumicino-Siviglia

Dopo la cerimonia ufficiale del ritorno alla Città di Fiumicino del Sesterzio di Traiano, dello scorso 4 aprile, il Comitato promotore prosegue nella sua opera di valorizzazione storica e culturale della figura dell’Imperatore Traiano, al fine di sviluppare iniziative ed eventi, di carattere anche internazionale, che ribadiscano con forza la vocazione commerciale e turistica del territorio, incrementando la consapevolezza di essere Fiumicino la Città di Traiano.

Il gemellaggio

Il Comitato, a tal proposito, ha promosso una petizione popolare corredata da una raccolta firme tra i cittadini del territorio per richiedere all’Amministrazione comunale la possibilità di realizzare un gemellaggio tra Fiumicino e la città spagnola di Siviglia, avviando in tal senso tutte le pratiche necessarie per l’attuazione del partenariato. L’imperatore Marco Ulpio Nerva Traiano, infatti, ha origini iberiche, ed è nato ad Italica, odierna Santiponce, luogo vicino all’attuale Siviglia, a quel tempo, centro urbano della periferia spagnola dell’impero, che diede i natali a tre imperatori: Traiano, Adriano e Teodosio. Oggi Siviglia, capitale della regione dell’Andalusia, è un centro artistico, culturale, finanziario ed economico di elevato valore turistico, nel sud della Spagna.

Il Comitato promotore

Il Comitato promotore del Sesterzio di Traiano, formato dalla Pro Loco di Fiumicino, l’associazione Acis, la rivista Q Fiumicino, le Farmacie Comunali di via della Scafa – Via Aurelia, l’associazione Nazione dei Vigili del Fuoco – sezione di Fiumicino e le società 4Drg e Birradamare, al fine di procedere con maggiore ufficialità, sta avviando, dal canto suo, le procedure per la costituzione tra gli enti di una ATS, Associazione Temporanea di Scopo. L’attuazione di tale gemellaggio consentirebbe l’adozione di pratiche per lo sviluppo delle opportunità di crescita socio-culturale ed economico delle città interessate dal partenariato. Il dialogo interculturale potrà offrire, infatti, occasioni di riflessione in un’ottica europea, sulla storia e le origini comuni dei due territori, legata dalla presenza dell’Imperatore Traiano.

Il progetto

Il progetto del gemellaggio si propone di rafforzare la visione dell’Europa, in particolare nelle giovani generazioni e negli studenti delle diverse realtà cittadine, come entità territoriale univoca, opportunità di sviluppo e consolidamento dei legami che uniscono le diverse comunità e promuovere al tempo stesso, il valore della cultura e del rispetto reciproco. La condivisione delle iniziative che si potranno realizzare (scambi culturali, alternanza scuola-lavoro, premi, borse di studio, studi e ricerche, ecc…) per rispondere ai mutamenti socio-economici dei territori e lo sviluppo di azioni congiunte, potrebbe aprire a riflessioni e proposte di cooperazione, le quali rafforzerebbero il concetto e l’idea stessa di Unione Europea.

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli