Tariffe autostradali, gli aumenti sulla Roma-Civitavecchia

Tra gli aumenti tariffari annunciati per il 2018, quelli autostradali sono già diventati realtà dal primo dell’anno. E nella lista dei concessionari autostradali a cui è stato riconosciuto un incremento dal Ministero dei Trasporti non poteva mancare Autostrade per l’Italia, che gestisce la Roma-Civitavecchia. I rincari sono stati applicati a Civitavecchia Sud e Torrimpietra, dove in entrambi i caselli il pedaggio autostradale passa da 1,10 euro a 1,20.
Situazione analoga per il casello di Maccarese direzione Civitavecchia, dove il pedaggio passa da 2,30 a 2,40 euro. In questo modo, percorrere ora i 46,5 chilometri dell’autostrada costerà 4,80 euro (visto il doppio pedaggio in entrata e uscita), spesa che per molti comporterà un esborso complessivo di 9.60 euro, considerato l’alto numero di pendolari che la usano abitualmente per i loro spostamenti.
Unica consolazione, la tariffa invariata al casello di Maccarese in direzione Roma, che al momento rimane a 1,20 euro.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli