Supermarecross 2019, Bertuccelli trionfa a Maccarese

Dopo la prova sofferta di domenica scorsa a Rosolina, Giovanni Bertuccelli (Honda – Pardi) si è prontamente riscattato domenica 24 fabbraio sulla sabbia di Maccarese piazzando una tripletta che lo riafferma uomo da battere del Supermarecross.

L’otto volte campione del torneo internazionale su sabbia ha vinto tutte le manche in cui è stato impegnato. Nelle due di categoria della MX1 ha preceduto il motivatissimo pilota di casa Gianluca Di Marziantonio (KTM – Dmx Motorsport), mentre nella Supercampione ha piegato Emilio Scuteri (KTM – Celestini) dopo un duello all’ultimo metro.

Scuteri è stato l’altro grande protagonista della giornata. Dominatore della MX2, ha regalato al pubblico gare esaltanti, arricchite da rimonte e sorpassi spettacolari. Belle prove anche di Alessandro Lentini (Husqvarna – Valturano), terzo nella MX1, Matteo Del Coco (KTM – La Rocca) e Antonio Mancuso (TM – Berbenno), secondo e terzo nella MX2.

Per quanto riguarda le classi riservate ai giovani, la 125 è stata un concentrato di emozioni e colpi di scena dall’inizio alla fine. Il campano Michele Gaballo (TM – Errico Racing) ha conquistato la sua prima vittoria, con un secondo e un primo posto di manche. Al secondo posto Alessandro Facca (KTM – Tuscia Racing), dominatore di gara-1 ma penalizzato da una serie di cadute nella seconda uscita. Al terzo posto un costante Andrea Rossi (KTM – Fiamme Oro).

Valerio Lata (KTM – Tuscia Racing) si è confermato mattatore assoluto tra i Minicross, con un’altra doppietta. Per la piazza d’onore la lotta è molto più incerta e vede protagonisti Giovanni Lippolis (Husqvarna – Fermignanese), Alfio Pulvirenti (KTM – Palermo e Giorgia Blasigh (Husqvarna – 2b Racing). Ottima prova anche per Brando Rispoli (Husqvarna – Brilli Peri), vincitore della Junior.

Il Supermare Quadcross continua sotto il segno di Patrick Turrini (Yamaha – Gf Racer). Il sanremese in questo momento pare imbattibile: anche a Maccarese ha ottenuto la pole position e due gare condotte dal primo all’ultimo giro. Nonostante il pubblico di casa, Simone Mastronardi (Yamaha – Piccirilli) è stato costretto ad accontentarsi della seconda piazza, con Nicolò Roagna (Yamaha – Team Mgm) al terzo posto. La vittoria della Sport va a Eddy Ghizzo (Suzuki – Lonigo).

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli