Severini: aree verdi abbandonate, farne luoghi di cultura

“Sono anni che chiediamo un programma per l’utilizzo delle aree verdi comunali abbandonate. Spazi, il più delle volte bloccate nel limbo burocratico dei vari passaggi dal costruttore all’amministrazione che li dovrebbe prendere in carico, lasciati nell’incuria e nel più completo degrado. In tutto il Comune ci sono decine e decine di questi spazi che oggi sono solo un ricettacolo di immondizia, erba alta e animali. A breve saremo chiamati al rinnovo del consiglio comunale. Un nostro progetto, una volta in consiglio comunale, sarà quello di chiedere una profonda revisione del regolamento e di sveltire le procedure di affidamento delle aree ad associazioni e privati. Vogliamo farne luoghi di aggregazione, aree gioco, aree cani, spazi per i giovani dove creare centri polifunzionali con i quali favorire attività ludiche e all’area aperta. Vogliamo che i nostri giovani abbiamo aree proprie da curare, manutenere, di cui prendersi cura. Luoghi dove incontrarsi, fare sport e perché no realizzare punti musicali o culturali. Spazi che li invoglino a uscire di casa e staccarsi dagli smartphone e dai social network per riscoprire il piacere di stare e crescere insieme attraverso il confronto e il dialogo diretto. Loro sono il nostro futuro, la futura spina dorsale del nostro Paese. È il momento di alzare il livello e occuparci di loro. Saranno uno dei nostri punti fondamentali del nostro programma”. È quanto dice Roberto Severini, candidato lista civica Crescere Insieme.

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli