Scuole, solo in 4 ad Aranova, a Granaretto riscaldamenti ko

“Sinceramente non riesco a comprendere la decisione del sindaco di riaprire le scuole di Fiumicino, afferma Roberto Severini, presidente associazione Crescere Insieme. “In tutti i plessi – spiega – come era assolutamente prevedibile, si sono registrati enormi problemi. A Granaretto i riscaldamenti di gran parte delle aule sono out da almeno una settimana e quei pochi bambini che si sono recati a scuola hanno sfidato le temperature artiche nelle poche classi riscaldate. Negli altri edifici gli insegnanti mancavano (la maggior parte vengono da fuori Fiumicino) e quindi molte lezioni sono saltate. Tanti genitori giustamente, non si sono fidati, e hanno lasciato i bambini a scuola. Alla media di Aranova c’erano solo 4 bambini, figurarsi. Anche qui tutto molto prevedibile. A Parco Leonardo invece una mamma è scivolata e si è fatta male all’interno della scuola per il ghiaccio. Avevamo chiesto proprio ieri al primo cittadino, attraverso i social network, di prorogare di un giorno la chiusura delle scuole almeno fino a quando la situazione non si fosse ristabilita. Purtroppo le segnalazioni, assolutamente genuine di associazioni come la nostra, continuano a essere prese sotto gamba. Il dato di fatto è che alla fine il giorno di scuola aperta è servito solo a creare l’ennesima polemica, che poteva essere evitata, e tante critiche da parte delle famiglie degli studenti”.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli