Il ritorno degli ibis, Albinia si trova a Palidoro

Gli esemplari di ibis continuano ad avere un debole per il territorio del comune di Fiumicino. Da quale giorno è arrivata Albinia, che si trova a Palidoro in prossimità di via San Carlo a Palidoro.

Chi è Albinia

Albinia, che fa parte del progetto “Life”, è una femmina e sulla zampa ha l’anello numero 205. È nata nel 2017 a Kuchl (Salisburgo). Durante la migrazione autunnale insieme con l’esperto ibis Camillo è arrivata fino all’Oasi Wwf Laguna di Orbetello. Momentaneamente si trova a Palidoro.

I precedenti

A fare da “apripista” sono stati lo scorso anno Hannibal e Avventura, che per giorni erano rimasti tra la rotatoria di via Coccia di Morto e via dell’idrovore di Fiumicino. Quale mese dopo, precisamente a fine gennaio,  è arrivato sul territorio di Fiumicino un altro esemplare di ibis. Si chiama Gemini, è una femmina ed ha l’anello con il numero 088. Dopo aver fatto una visita al Porto di Traiano si era posizionata proprio dove si erano fatti notare Hannibal e Avventura. Lo scorso ottobre ben dieci giovani ibis provenienti dalla colonia semi libera di Rosegg erano  arrivati quasi autonomamente fino a Maccarese.

Il progetto

Gli esemplari fanno parte del progetto Life, finanziato dall’Unione Europea (Life più Biodiversity) per la sua reintroduzione in natura. Infatti hanno un bracciale su una zampa. Il progetto Life mira a portare questa specie nidificante in Austria. Tutto è nato nel 2013 quando in cattività sono stati allevati degli esemplari, provenienti da diversi zoo. L’intenzione è quella di far nidificare la specie in Austria allo stato selvatico e farla svernare nella laguna di Orbetello.

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli