Regione, sostegno a istituti agrari e alberghieri

Un avviso pubblico rivolto agli istituti a indirizzo agrario e a indirizzo alberghiero/ristorazione, per la concessione di contributi a sostegno di cinque progetti, uno per ciascuna provincia, finalizzati alla conoscenza e alla valorizzazione della biodiversità di interesse agrario e alimentare, in attuazione della Legge 194/2015. L’iniziativa è sostenuta dalla Regione Lazio attraverso Arsial, l’Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura. La dotazione finanziaria complessiva è di 50mila euro. Ogni progetto ammesso riceverà un contributo massimo di 10mila euro.
Le finalità dell’iniziativa, oltre alle attività di diretta valorizzazione e di divulgazione della biodiversità di interesse agrario, riguarderanno anche la relazione tra essa e i prodotti agroalimentari tradizionali (PAT), con la multifunzionalità delle aziende agricole, la cultura rurale, la storia e l’economia del territorio, i sistemi di agricoltura sostenibile, la filiera corta, la trasmissione dei saperi e del saper fare tradizionali e l’educazione ambientale.
I progetti devono essere proposti da partenariati in ambito provinciale di cui devono far parte: almeno un Istituto scolastico ad indirizzo agrario ed uno ad indirizzo alberghiero/ristorazione, dei quali uno con funzioni di capofila (salvo che gli indirizzi non siano presenti nello stesso Istituto); almeno una associazione senza scopo di lucro, con base associativa, presente nel territorio di riferimento, con esperienza nella ricerca storica locale e/o valorizzazione delle tradizioni e dei saperi delle comunità locali e/o di promozione delle valenze enogastronomiche locali e della biodiversità agraria del territorio di riferimento.
I progetti finanziati devono concludersi entro 6 mesi decorrenti dalla comunicazione della concessione del contributo. La relazione finale e il materiale prodotto nell’ambito del progetto devono essere inviati ad Arsial entro il 31 marzo 2019.
La domanda e i relativi allegati dovranno pervenire in Arsial entro le ore 13.00 del 16/04/2018 con una delle seguenti modalità: a mezzo PEC all’indirizzo arsial@pec.arsialpec.it ; consegna a mano presso la sede Arsial di via Rodolfo Lanciani 38 Roma. La domanda ed il progetto devono essere incluse in busta chiusa su cui deve essere apposta la seguente dicitura: “domanda di partecipazione al bando: Dalla Rete delle risorse alla proposta di itinerari della biodiversità agraria – ITINERABIO”.

Per info, www.regionelazio.it

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli