Poggio-Picciano: “Ecco perché aderiamo alla Lega”

La nostra decisione di aderire alla Lega è dettata da una consapevolezza ben precisa: bisognava creare un coordinamento unico nell’opposizione, ancora più forte e incisivo di quanto è stato fatto in questi mesi. Ed era necessario farlo all’interno di uno stesso partito, insieme ai colleghi Costa e D’Intino e a tutti coloro che hanno già scelto o stanno per scegliere la Lega come la loro casa. Con questa decisione oggi diamo maggior forza al nostro lavoro quotidiano e consolidiamo un progetto politico che speriamo il più presto possibile possa dare al nostro Comune un’amministrazione vera, che impatti seriamente sulle problematiche quotidiane del territorio. Inutile nascondersi: oggi la Lega è l’unico movimento che rappresenti i sentimenti e i valori non solo del centrodestra ma della gente comune, quella che si alza la mattina per andare a lavorare o a cercarlo un lavoro. Quella degli studenti. Delle mamme, delle casalinghe, dei cassintegrati, dei precari, delle famiglie che fanno i miracoli per far quadrare i conti. Gli altri parlano lingue preistoriche, propongono soluzioni fuori dal mondo comodamente seduti nei loro salotti buoni. Vogliamo ringraziare il Sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali l’On Claudio Durigon, il Coordinatore regionale On. Francesco Zicchieri, il Senatore William De Vecchis e il responsabile organizzativo della Lega Lazio Mauro Gonnelli. Entriamo in punta di piedi mettendo a disposizione la nostra onestà e il nostro lavoro quotidiano sul territorio.

Così in una nota il consigliere comunale Federica Poggio e il neo coordinatore della Lega Giuseppe Picciano

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli