Pizzo del Prete, Di Genesio Pagliuca: “Non è zona bianca”

“Prendiamo atto della risposta del delegato alle politiche ambientali della Città Metropolitana, Matteo Manunta che si è detto disponibile a un tavolo congiunto, anche con la Regione Lazio, per recepire le osservazioni del Comune di Fiumicino contro l’ipotesi Pizzo del Prete.  D’altronde la nota inviata dal sindaco Montino l’11 maggio scorso a tutti gli enti e amministratori interessati, compreso il consigliere Manunta, proponeva un approfondimento tecnico di questa natura. Ci auguriamo però che, questa volta, pareri, vincoli, segnalazioni dalla Soprintendenza Archeologica e tutti i fattori cosiddetti ‘escludenti’ a una localizzazione di un impianto di gestione dei rifiuti tra Fiumicino e Cerveteri vengano finalmente recepiti in una nuova mappa aggiornata dalla Città Metropolitana con “un altro colore”. Considerare zona bianca Pizzo del Prete è inconcepibile e lo dico basandomi esclusivamente su questioni tecniche e di vincoli al PTPR. Per superare le questioni politiche è necessario che quanto già inviato alla Regione Lazio sia aggiornato e corretto. Perché le intenzioni e i buoni propositi si misurano con i fatti. E che la cartografia del 2018, dopo un anno trascorso dai miei uffici a inviare relazioni e documenti, sia rimasta identica a quella del 2017 rimane un fatto verissimo e davvero sconfortante”.
Lo dichiara il candidato della Lista del Partito Democratico Ezio Di Genesio Pagliuca, assessore uscente alle Politiche del territorio.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli