Nuovo Piano Rifiuti, tariffa puntuale per indifferenziato

È stata approvata oggi dalla giunta comunale la delibera che dà il via al nuovo Piano Rifiuti. Grazie alla proroga di sei mesi all’attuale Ati, gli uffici potranno avviare le procedure per preparare la gara d’appalto dopo la quale si conoscerà l’azienda che gestirà il servizio per i prossimi 7 anni. Molte le novità in arrivo. All’azienda che si aggiudicherà l’appalto, per un totale di 91 milioni lordi, spetterà l’onere di installare 1000 cestini getta-carte in tutto il territorio e 500 cestini per la raccolta delle deiezioni canine, solo per fare qualche esempio.

“Il progetto – spiega il sindaco Esterino Montino – sviluppato su un totale di 38.500 utenze domestiche e 3000 utenze non domestiche, prevede l’avvio della tariffazione puntuale: ogni utenza pagherà una TARI proporzionata alla quantità di rifiuti indifferenziati che produce”. “Ogni famiglia – continua il sindaco – riceverà 52 sacchetti per la raccolta del cosiddetto “residuo secco”, ognuno dei quali dotati di microchip in grado di misurare la quantità di spazzatura presente nel sacchetto stesso. In questo modo – conclude – si punta ad incentivare una più precisa differenziazione dei rifiuti per ridurre al minimo la frazione di secco residuo. Superati i 52 sacchetti, gli utenti potranno ritirarne altri presso uno dei 25 distributori che saranno istallati sul territorio, ma a quel punto tutto l’extra si pagherà in più“.

Ancora, il progetto include la pulizia delle strade (inclusa la sabbia portata dal vento e della mareggiate), dei marciapiedi, delle spiagge, dei cimiteri e delle caditoie. Anche queste ultime saranno dotate di microchip per monitorare eventuali problemi come ostruzioni o malfunzionamenti e quindi prevenire il più possibile gli allagamenti.

“È previsto, inoltre, – aggiunge l’assessore all’Ambiente Roberto Cini – l’arrivo di 7 isole ecologiche lungo le coste da attivare durante la stagione estiva. Si tratterà di sette stazioni itineranti, presenti la mattina e il pomeriggio, per permettere ai turisti che vengono a trascorrere una giornata sulle nostre spiagge, di buttare i propri rifiuti dopo averli adeguatamente differenziati.

“Saranno realizzati, poi, altri due nuovi centri di raccolta – conclude -: uno a Isola Sacra e una in un’area del nord del territorio in via di definizione. Ringrazio il dirigente Robusto e gli uffici dell’Ambiente che hanno lavorato a questo ottimo piano negli ultimi 4 mesi con impegno e dedizione”.

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli