Mirko Fersini, il 2 giugno il Memorial a sei anni dalla scomparsa

Il 12 aprile di sei anni fa, per un drammatico incidente avvenuto sei giorni prima sulle strade di Fiumicino, si spegneva all’età di diciassette anni Mirko Fersini, il giovane giocatore degli Allievi Nazionali della Lazio che la società sportiva non ha mai dimenticato, dedicandogli anche il campo centrale del centro sportivo di Formello.
Non solo: in onore della giovane aquila volata in cielo la società biancoceleste è pronta a organizzare la prima edizione del “Memorial Fersini”. Il memoriale avrà luogo il 2 giugno nel Centro Sportivo intitolato a Maurizio Melli, ex giocatore della Primavera della Lazio scomparso nel 1996 a causa di una leucemia. In occasione del Memorial Fersini la società biancoceleste ricorderà Mirko e Maurizio. Lo dichiara Mauro Bianchessi, responsabile del settore giovanile della Lazio, nel comunicato pubblicato sul sito ufficiale del club: “Siamo riusciti a dar vita a questo importante evento, che porta la firma della S.S. Lazio.  Un ‘Memorial’ fortemente voluto dal Presidente Claudio Lotito, per fare rimanere vivo il ricordo di due ragazzi, che hanno vestito la maglia della Lazio e che un destino crudele ci ha portato via prematuramente. L’importanza di questo evento non è rappresentato dallo svolgimento dello stesso, ma da ciò che rappresenta per tutta la famiglia biancoceleste”.
In questa giornata triste per i colori biancoazzurri, dove non sono mancate le testimonianze d’affetto nei confronti di Mirko da parte dei suoi ex compagni di squadra (qui di seguito il post di Luca Crecco), è intervenuta ai microfoni di Lazio Style Radio la mamma di Mirko, la signora Katia. “Sono sei anni che mi ha lasciato. Ricordarlo per me è facile, ma la cosa bella è che sia ancora nel pensiero di tutti. Era un ragazzo solare, amava la sua squadra e quello che faceva. Si allenava con entusiasmo e dedizione. Era allegro, onesto, gentile, rispettoso. E’ scontato che lo dica io, ma il fatto che siano in tanti a ricordarlo così per me è motivo d’orgoglio. Il 16 ci sarà una messa qui a Fiumicino, Inzaghi mi ha chiesto di spostarla dato che vorrebbe partecipare e oggi non avrebbe potuto a causa dell’impegno in Europa.  E’ un’occasione per stare insieme e dedicare una preghiera per mio figlio. Voglio cogliere l’occasione anche per parlare del Memorial in onore di Mirko, si terrà il 2 giugno. Sono felice per questa iniziativa. La società ha fatto moltissimo per lui, come intitolare il campo. Aver deciso di fare anche il memorial mi rende molto felice, mi emoziona. L’unica cosa che mi rincuora,  se così si può dire, – ha concluso la signora Fersini – è pensare che finché era qui abbia vissuto intensamente, facendo quello che gli piaceva. E ha lasciato un bel ricordo in tutti. Era un ragazzo puro, altruista.

crecco-fersini

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli