“Manteniamolo Blu”, tuteliamo il nostro mare

La serata del 30 ottobre, le coste e i comuni laziali sono stati illuminati di blu per l’iniziativa mensile della Direzione Marittima del Lazio, denominata “Manteniamolo Blu”, mirata al rispetto e alla tutela del mare.
L’onda blu, raggiungendo sempre più comuni e articolazioni della Guardia Costiera laziale, dopo le città di Montalto di Castro, Gaeta, Terracina, Anzio, Fiumicino e Civitavecchia, ha visto anche l’adesione dei comuni di Fondi, Sabaudia, Tarquinia e Ponza.
La campagna propone infatti di attirare l’attenzione della comunità regionale attraverso l’illuminazione notturna di porzioni di luoghi pubblici con luce blu, proprio per rammentare la colorazione del nostro mare, negli ultimi anni oggetto delle più svariate forme di inquinamento e “aggressioni” di natura antropica.
Il mare, quasi a voler rimarcare la sua presenza oltre la stagione estiva, con tutto il suo impeto e severità, ci ha ricordato in questi giorni di maltempo che deve necessariamente essere mantenuto blu e quindi tutelato soprattutto per il bene delle future generazioni.
L’iniziativa proposta, ove condivisa, potrebbe costituire un primo piccolo passo di una “contaminazione blu” che, partendo dai comuni costieri, possa pian piano coinvolgere e sensibilizzare tutti i cittadini, soprattutto i più giovani, appartenenti ai restanti 354 comuni dell’entroterra laziale.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli