Gerbere e dolci, la giornata della gentilezza in aeroporto

Gerbere e dolci donati ai passeggeri, negli aeroporti di Fiumicino e Ciampino, all’insegna dello slogan “Facciamo sbocciare la gentilezza”. E’ questa l’iniziativa organizzata ieri da Aeroporti di Roma con la collaborazione di Enac (Ente nazionale aviazione civile) per festeggiare la sesta edizione della giornata mondiale della Gentilezza al Leonardo da Vinci e al G. Pastine di Ciampino. L’evento si è svolto in contemporanea agli aeroporti di Monaco di Baviera, Bologna e Napoli ed è stato preannunciato ai passeggeri con locandine e ha coinvolto il personale aeroportuale, grazie al contributo degli Airport Helper: si tratta di una comunità di 1000 addetti tra Fiumicino e Ciampino, alla quale partecipa il personale volontario di ADR e delle numerose compagnie e società che operano in aeroporto, prestando spontaneamente assistenza ai passeggeri, attraverso indicazioni e informazioni utili, a richiesta, per agevolare la loro esperienza in aeroporto.
A Fiumicino, al Terminal 3, l’appuntamento è stato impreziosito anche da un concerto di un Quartetto d’Archi che ha allietato i passeggeri. “Let the kindness bloom – Facciamo sbocciare la gentilezza” richiama per l’appunto il fiore, simbolo della Gentilezza, regalato ai passeggeri per l’occasione, con l’obiettivo di sensibilizzare il personale aeroportuale ai valori dell’ accoglienza e della cortesia e per donare momenti di gioia, non solo ai viaggiatori, ma anche a tutte le persone che lavorano in aeroporto. Riconoscibili grazie a una spilla identificativa che offre aiuto con lo slogan “May I help you” gli Airport Helper hanno presidiato, per tutta la mattinata, i dieci “desk della gentilezza” (di cui uno al Cerimoniale di Stato presidiato dal personale Enac), allestiti sia in area partenze sia al livello arrivi degli aeroporti di Fiumicino e Ciampino, distribuendo ai viaggiatori l’omaggio floreale e dei dolci “macarons”.
Anche questa iniziativa rientra tra le occasioni di intrattenimento per i passeggeri organizzate da Adr, che ha fatto dell’accoglienza uno dei suoi obiettivi primari per elevare la qualità della permanenza dei viaggiatori sugli scali della Capitale.

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli