Droga e furti, una denuncia a Fiumicino e un arresto a Parco Leonardo

Continua l’attività di controllo del territorio dei Carabinieri del Gruppo di Ostia, impegnati in molteplici servizi mirati a contrastare il fenomeno dei reati predatori e quelli inerenti la droga.

Nella giornata di ieri a Fiumicino gli uomini dell’Arma hanno denunciato un giovane 28enne, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I Carabinieri hanno fermato, durante un posto di controllo, un giovane a bordo della propria autovettura e, accertate le generalità, si sono insospettiti per il comportamento eccessivamente nervoso tenuto dal ragazzo. Hanno deciso, pertanto, di perquisire la vettura e di estendere l’ispezione anche presso la vicina abitazione; l’intuito dei militari non ha fallito, in quanto sono state rinvenute e sequestrare diverse dosi di hashish e cocaina nonché la somma di quasi 600 euro in contanti, provento dell’attività illecita di spaccio.

Sempre i Carabinieri di Fiumicino hanno proceduto al controllo di tre giovani di origine cilena, accertando che uno di questi, un 17enne gravato da precedenti di polizia, risultava evaso alcuni giorni prima da una casa famiglia di Ciampino. I Carabinieri hanno bloccato il giovanissimo e, su disposizione del Tribunale per i Minorenni di Roma, lo hanno accompagnato presso l’istituto di pena minorile “Casal del Marmo” di Roma.

Ancora a Fiumicino, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un 23enne di origine romena per furto aggravato. Il giovane, già notato mentre si aggirava con fare sospetto all’interno del Parco Leonardo, è stato bloccato dai Carabinieri all’uscita di uno dei negozi del centro commerciale e sottoposto a perquisizione. Nell’occasione è stato trovato in possesso di vari capi di abbigliamento dei quali si era impossessato dopo averne rimosso i rispettivi dispositivi antitaccheggio. Immediatamente arrestato, il ladro è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma in attesa dell’udienza di convalida, mentre la refurtiva è stata interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario.

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli