Cuori per Fiumicino: candidatura Baccini è del territorio

Il movimento Cuori per Fiumicino con un comunicato a firma Anselmo Tomaino e Massimiliano Catini esprime il suo giudizio sulle elezioni appena svolte e le sue conseguenze sul piano territoriale.
“Con il voto politico di domenica scorsa, a Fiumicino come in tutta Italia, gli italiani hanno detto chiaramente tre cose: non accettano e non accetteranno più inciuci e accordi di palazzo ( leggi patto del Nazareno); sono stanchi dell’insicurezza sociale provocata in gran parte dall’immigrazione clandestina; sono preoccupati e inferociti a causa dell’insicurezza economica che da troppo anni grava sulle nostre famiglie. Queste sono le  tre principali motivazioni che hanno portato ad individuare facilmente in Di Maio e Salvini gli esponenti politici più vicini a rappresentare una soluzione a queste esigenze… nelle prossime settimane scopriremo se è davvero così oppure se ancora una volta fra le promesse elettorali e i fatti ci sarà una distanza siderale. Già con le regionali si sono notate sostanziali diversità nell’espressione di voto dei cittadini elettori, la corsa alle preferenze ha sostanzialmente modificato le gerarchie finali tra centro destra e 5 stelle. Una cosa è rimasta costante nel giudizio degli elettori di Fiumicino: la sfiducia nel centro sinistra nonostante il grandissimo risultato personale di Michela Califano (complimenti) che anche rispetto alle ultime comunali, dove pure aveva ottenuto un ottimo risultato, ha notevolmente aumentato i consensi personali. Dopo questo breve periodo in cui ci sarà la corsa nelle dichiarazioni ad ascriversi meriti o ad affibbiare demeriti in modo assolutamente improprio per mettere il cappello su successi o insuccessi che tutto sono tranne che locali, potremo finalmente concentrarci su ciò che ci sta più a cuore: la nostra città. Qui la sfida tra il Sindaco uscente e Baccini è assolutamente aperta ed è tutt’altra storia rispetto alle elezioni politiche. Quella di Mario Baccini è chiaramente una candidatura che nasce da una scelta fatta da cittadini singoli, da associazioni e da comitati del territorio di Fiumicino alla quale hanno aderito, al momento, un buon numero di partiti e liste civiche che fanno riferimento all’area di centro destra. E’ una candidatura del territorio, nata spontaneamente in ambito locale e soprattutto frutto di una scelta libera dei tanti cittadini che si riconoscono nella necessità di dare alla nostra città una prospettiva totalmente nuova e moderna sotto l’aspetto economico, sociale, urbanistico e culturale. Quella di Baccini è una candidatura nata alla luce del sole, senza incontri segreti fra pochi intimi, e certamente non potrà essere una candidatura stabilita in qualche segreteria di partito con accordi sconosciuti ai più. Auspichiamo e siamo certi che  – concludono Tomaino e Catini – nelle settimane che verranno altre associazioni, comitati o partiti politici si uniranno in modo trasparente ed alla luce del sole al “progetto Baccini”, ma siamo altrettanto certi che se ciò non dovesse avvenire, Baccini e chi lo sostiene, raccoglieranno i consensi necessari per dare alla nostra Città quella prospettiva e quella rinnovata speranza nel futuro di cui ha tanto bisogno”.

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli