Comitato Spontaneo Fare Focene: preludio di un’estate difficile

“Molti sono i timori vista la situazione viabilità che quest’anno risulterà essere ancora più difficile degli anni passati, dato il viadotto dell’aeroporto ad una corsia con tanto di lanterna semaforica e il ponte della Scafa con restringimento”. È quanto si legge nella nota del Comitato Spontaneo Fare Focene.

Parcheggi

“A Focene – sottolinea Alessandro Spagnolo, presidente del Comitato Spontaneo Fare Focene − manca un piano parcheggi per i turisti e ciononostante quest’anno si sta pensando addirittura di optare per l’inserimento in fase sperimentale delle strisce blu. Siamo stanchi.

Proposte

Abbiamo chiesto più volte negli anni passati di attuare convenzioni con i privati proprietari di stalli a breve e lunga sosta; di prevedere la possibilità di proporre ai villeggianti parcheggi alternativi serviti da navette per raggiungere le spiagge o di limitare la sosta su Viale di Focene ai soli residenti.

Ad oggi nessun progetto, nessuna proposta tranne stalli a pagamento che secondo noi non risolvo nessun problema anzi, spingeranno i più a parcheggiare dove capita per evitare di pagare la sosta.

Emergenze

In una località costiera certe valutazioni vanno fatte. Come la mettiamo nei casi di emergenza in cui vi è il bisogno di interventi tempestivi da parte delle unità di soccorso? Le code interminabili durante le ore di punta concederanno spazio ad interventi efficaci? Si allungheranno considerevolmente i tempi per prestare soccorso considerando il fatto che gli ospedali limitrofi si trovano ad Ostia e a Roma.

Si rende necessario allora prevedere una unità mobile di pronto soccorso territoriale nei weekend. Vogliamo un incontro con l’amministrazione, vogliamo progettualità per il nostro territorio.

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli