Carte d’identità “al volo”: nel 2018 mille in più

Nel 2018 lo sportello “Carte di identità al volo” all’Aeroporto Leonardo da Vinci ha emesso circa 5mila documenti di identità, ben 1000 in più rispetto all’anno precedente. “È la prova che la nostra si conferma una scelta utile e apprezzata dai cittadini, non solo di Fiumicino, ma anche da tante altre città, soprattutto dalla Capitale – dichiara il sindaco Esterino Montino – Un servizio indispensabile per chi parte e si accorge di non avere il documento o di averlo scaduto e rischia di non potere più partire. Inoltre, da oggi, sarà possibile richiedere anche la carta di identità elettronica”.

Obbligatoria dall’1 gennaio 2019, ora la carta di identità elettronica (CIE) si può richiedere anche allo sportello del Comune di Fiumicino presente in aeroporto. Naturalmente, com’è stato finora, la richiesta può essere fatta presentando un titolo di viaggio (il biglietto aereo o la carta d’imbarco).

Attenzione, però: richiedendo la CIE lo sportello rilascerà una ricevuta mentre la carta vera e propria arriverà direttamente a casa in un secondo momento. La ricevuta sarà riconosciuta dagli aeroporti italiani, ma non è accettata dagli scali europei. Pertanto, in caso di viaggio fuori dall’Italia, ma in area Schengen, bisognerà richiedere il vecchio documento d’identità cartaceo.

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli