Carenza scuole Fiumicino, Megna ai Comitati: mobilitiamoci

L’enorme problema sociale, esploso in questi giorni e sollevato da esponenti politici di diverso orientamento, sull’esclusione di tantissimi ragazzi di Fiumicino da  scuole superiori del territorio e rifiutati anche da alcune scuole di Ostia per mancanza di posti è un problema sociale di enorme portata”. E’ questa una battuta a caldo del Consigliere Comunale PD Raffaele Megna.

Il problema

“Questo tema – fa notare Megna − che condanna tantissime famiglie, forse una ottantina, a peregrinare in queste ore per le  scuole di Roma alla ricerca di un liceo dove poter far fare ai propri ragazzi l’indirizzo di studi desiderato viola il principio di territorialità che il Ministero raccomanda.

La mobilitazione

È  chiaro a tutti che a Fiumicino-Isola Sacra serve come il pane un liceo con diversi indirizzi, ma ci vorrà del tempo per costruirlo. Qui Area Metropolitana e Ministero hanno la prima responsabilità, ma ci vuole una mobilitazione popolare che spinga. Una mobilitazione capitanata dai comitati di quartiere di queste zone che coinvolgano le forze politiche tutte, dove l’Amministrazione Comunale, che da anni fronteggia con enorme fatica l’emergenza del diritto alla scuola per le proprie competenze, può essere soggetto più che attivo.

Lo sforzo

“L’emergenza però – incalza il capogruppo consiliare Pd  Paola Magionesi − è ora. Delle risposte a queste decine di famiglie di Isola Sacra- Parco Leonardo devono essere date.  L’Area Metropolitana insieme ai dirigenti delle scuole superiori del Leonardo Da Vinci e del Baffi non possono reperire aule per aprire una sede distaccata di Liceo nella parte sud del nostro Comune? È uno sforzo che vale la pena fare”.

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli