CAL aderisce al progetto Democrazia Solidale

Venerdì 22 Febbraio presso il Best Western di via Portuense si è svolta l’Assemblea Pubblica organizzata dal nostro Movimento Politico CAL. Oltre alla grande affluenza, l’incontro ha visto nel dibattito la partecipazione attiva di molti concittadini. Il Direttivo CAL desidera pubblicare parte dell’intervento del capogruppo Maurizio Ferreri, che ha riscosso un grandissimo apprezzamento per il suo contenuto sociale e politico.

“Noi di Comune Autonomia e Libertà da qualche anno abbiamo dato vita ad un movimento che sventola le bandiere del Volontariato e della Solidarietà, difendendo sempre in tutte le sedi le fasce più deboli della Società. DemoS rappresenta oggi, e voglio anche aggiungere finalmente, l’opportunità di unire in tutta Italia chi come noi si identifica in questi valori e chi come noi non si sente rappresentato dagli attuali partiti e movimenti politici. Ad una politica piena di bailamme e di non coerenza, vogliamo rispondere con posizioni politiche ben chiare.

Noi siamo esseri umani e vogliamo difendere il diritto alla vita, non pensiamo minimamente di far morire persone ,colpevoli solo di scappare dalla guerra e dalla fame.

Noi siamo quelli dell’aggiungi un posto a tavola.

Noi siamo quelli della pace.

Noi siamo quelli del rispetto dei Diritti degli

esseri senzienti e  della Tutela dell’Ambiente.

Noi siamo europeisti. Solo tramite un’Europa Federale possiamo davvero sperare di avere un futuro migliore per il nostro paese.

Al contrario, non condividiamo lo sfrenato nazionalismo di chi ci governa, che intende continuare ad alzare  muri come se fossimo davvero in grado di poter vivere da soli isolati dal resto mondo.

Noi non condividiamo l’attuale politica che continua ad innescare rabbia e odio verso tutto e tutti. Una politica che tende a dividere la popolazione  con il solo  scopo di poter detenere il potere .

Quando una comunità viene frammentata, divisa, crea “tifosi”, diventa litigiosa e le persone tendono ad isolarsi, a chiudersi nelle loro case e far cosi mancare alla comunità un valore importante come quello della Solidarietà.

Chiunque si fermi un attimo a riflettere sui propri problemi, o per meglio dire sulle proprie situazioni da risolvere, noterà con molto stupore che non dipendono certo da chi arriva sui barconi.

Ma allora perché questo continuo odio verso chi neanche si conosce e soprattutto neanche è la causa dei nostri problemi?

Una mirata propaganda politica riesce a contagiare anche le brave   persone e farle muovere come dei burattini,spesso suggerendo anche le parole,i famosi slogan.

L’obiettivo di chi detiene il potere è proprio quello di non far riflettere i cittadini su quali siano i reali problemi. In effetti è assurdo pensare che spesso non si ha il tempo per cercare di risolvere le proprie situazioni e poi si riesce a passare ore su FB a discutere ed insultare.

Dobbiamo dire Basta ad una propaganda che disumanizza l’essere umano.

Mobilitiamoci per demolire muri della vergogna umana e dedichiamo il nostro tempo a lasciare un futuro di pace alle nuove generazioni costruendo una comunità solidale dove la solitudine e l’indifferenza diventino solo dei ricordi.

Questo è un appello a tutti i delusi della politica, alle  tante brave persone che cercano di chiudersi nell’indifferenza, disertando anche i seggi elettorali: oggi avete l’obbligo morale per voi e le vostre famiglie di scendere in campo e difendere il diritto alla vita. Da oggi insieme a DemoS inizieremo ad organizzare eventi ed incontri per innescare quel processo di partecipazione attiva dedicata alla salvaguardia dei Diritti,della Salute, dell’Ambiente e del Lavoro”.

Direttivo Comune Autonomia Libertà

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli