Approvato oggi bilancio Comune 2018-2020

“Il Comune di Fiumicino col voto in aula di oggi si pone fra le pochissime Amministrazioni comunali che hanno approvato la manovra finanziaria entro le regole di legge, cioè entro la fine del 2017.    Questo voto garantisce piena continuità già dalle prossime ore piena continuità amministrativa agli interventi sulle opere pubbliche, sugli eventi culturali, sulla gestione dell’ambiente, sui programmi di aiuto e di sostegno dei servizi sociali, sugli interventi per il lavoro e le imprese, sugli assetti urbanistici.      Questo senza che vi sia stata nella manovra nessuna operazione di aggravio dei tributi; al contrario, già dal piano finanziario di igiene urbana, si registra un avvio positivo di entrate, che permettono appunto un intervento più puntuale sull’ambiente e sui rifiuti. Anche gli altri tributi non superano in alcun modo, con intervento sulle riparametrazioni,  aumenti di sorta. L’approvazione delle delibere, del Documento Unico di Programmazione (DUP ), del Piano delle Opere e ,soprattutto, le condizioni di buona salute dei conti dell’Amministrazione garantite dal parere dei Revisori dei Conti, consentono di affrontare il 2018 e i prossimi anni con la saggezza di un’Amministrazione che già dal 2013 ha messo al primo posto gli interessi dei contribuenti. Il Comune di Fiumicino è un Comune giovane con un incremento determinante di popolazione giovane; un Comune con 49 Istituti scolastici; un Comune con quattordici località governate col metodo della partecipazione del consenso; un Comune con un’ immenso patrimonio in un territorio agricolo, industriale, turistico, residenziale e culturale sulle esigenze del quale si è costruito questo bilancio. L’impegno pubblico del 2013 col programma del Sindaco è stato quello di cambiare. Oggi col voto in aula non solo è stato recepito questo impegno, ma sono state votate le premesse per andare più avanti sui problemi che vi sono ancora, ma anche sui risultati e sulla visione di una città a misura di ogni cittadino.

Il presidente della Commissione Bilancio Giuseppe Pavinato

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli