A 10 anni dalle Vignole, oggi incontro su sicurezza stradale

Si terrà oggi, 13 marzo nella Casa della Partecipazione di Maccarese, alle 18 in Via del Buttero 3 l’incontro originariamente previsto per il 26 febbraio e rinviato per la neve, nel decimo anniversario della strage di Via Geminiano Montanari alle Vignole. In quella tragica giornata cinque donne dai 7 ai 37 anni, ferme sul ciglio della strada ad aspettare lo scuolabus, persero la vita in una carambola di auto in parte lanciate a velocità folli in un punto (diventato in pochi mesi da “stradina di campagna” a “principale arteria per i centri commerciali”) del quale già era stata segnalata la pericolosità.
Così la Consulta Cittadina 6 “Qualità Urbana e Mobilità” in collaborazione con la Consulte 1 e 5, indice un incontro pubblico dal tema “Sicurezza stradale a 10 anni dalla strage delle Vignole: cosa è stato fatto? Cosa resta da fare?”.
Tre anni dopo, lo stesso giorno, l’investimento fatale di una ragazza appena scesa dall’autobus ad una fermata buia e non protetta di Aranova: la sesta di quelle che furono definite “le vittime del trasporto pubblico a Fiumicino”. La “Rete dei Cittadini per la Sicurezza e la Qualità della Vita” che si formò tra cittadini, comitati, associazioni e realtà produttive del Comune per mettere a sistema le esigenze e le iniziative sull’argomento, costruì all’epoca una “mappa del rischio” interattiva di un territorio allora totalmente privo di attraversamenti pedonali rialzati e rotatorie. Quella di oggi è quindi l’occasione per i cittadini di evidenziare quali di quelli situazioni restano ancora da risolvere e quali nuove criticità si sono formate, perché se è vero che i comportamenti individuali nella sicurezza stradale sono fondamentali, è altrettanto vero che la mitigazione del rischio è compito degli enti pubblici. All’incontro è prevista la presenza delle Autorità comunali a partire da quelle più direttamente coinvolte con il trasporto e la sicurezza e delle forze dell’ordine, che potranno illustrare le iniziative prese negli anni e confrontarsi con i cittadini sui rischi percepiti nella vita di ogni giorno.

More:

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli